Basket, Olimpia Milano domina Trento in Gara 1 della finale Scudetto

Pubblicato il autore: Mattia Dallaturca Segui

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

E’ tempo di finale scudetto per la Lega Basket Serie A: al Mediolanum Forum di Assago si scontrano EA7 Armani Milano e Dolomiti Energia Trento in un match che vede di fronte rispettivamente la seconda e la quinta classificata.
Trento cercherà di proseguire il suo incredibile cammino cercando di infrangere il fattore campo come ha fatto in precedenza anche con Avellino e Venezia, avversarie che sulla carta partivano nettamente favorite, mentre Milano, dopo la falsa partenza in semifinale contro Brescia, non vuole bissare l’errore, decisa più che mai a rimettere le mani sullo scudetto dopo la fallimentare stagione passata.

Sintesi. Parte bene l’Olimpia che trova il canestro con continuità grazie alle soluzioni di Goudelock, ma un mini-parziale di 5-0 permette a Trento di chiudere la prima frazione di gioco a -3.
Nel secondo quarto i padroni di casa provano a prendere il largo, trovando ripetutamenete il fondo della retina con il tiro da 3 punti e la presenza sotto la planche di Tarczewski, molto abile a sfruttare la sua stazza fisica contro un impotente Hogue, il quale si fa prendere dal nervosismo commettendo un fallo antisportivo sullo stesso numero 15.
Di fatto sul -13 la partita è già virtualmente chiusa anche se gli ospiti non si arrendono e riescono a farsi sotto nuovamente riducendo il gap a sole otto lunghezze, ma Milano dimostra di essere solida e cinica e, grazie soprattutto a un Goudelock strepitoso, riprende in mano le redini del match riportandosi a +18.
L’ultimo quarto serve solo per arrotondare i tabellini con Forray e Shields ultimi ad arrendersi. Hogue perde nuovamente le staffe, viene espulso per somma di fallo tecnico e antisportivo ed è costretto ad abbandonare l’incontro anzitempo. Goudelock continua il suo show personale e Gara 1 termina 98-85.

potrebbe interessarti ancheBasket Serie A1: il mercato dell’Olimpia Milano tra acquisti e conferme

Statistiche. Milano trova un grande punto di forza nel tiro da 3 questa sera con un ottimo 14/27 (52%), mentre è ancora più efficace all’interno della linea dei 6,75 dove ha una realizzazione del 63%. Trento ha una media nettamente inferiore sia da dietro che dentro l’arco dei 3 punti tirando rispettivamente con il 41% (7/17) e 54%.
Anche dalla linea della carità Milano vince il duello con Trento, tirando con il 75% contro il 66% degli ospiti.
A rimbalzo, invece, c’è grande equilibrio (32-29) così come per i palloni persi (10 per entrambi).
Il top scorer dell’incontro è Shavon Shields con 31 punti (66% da 2; 50% da 3), 3 rimbalzi e 5 assist che non sono bastati alla Dolomiti Energia per vincere il match, mentre per l’Olimpia è Goudelock il migliore dei suoi con 26 punti (67% da 2; 60% da 3). Da segnalare anche le prestazioni del veterano Micov (16 punti e 5 assist) e di  Tarczewski (14 punti e 9 rimbalzi).

potrebbe interessarti ancheCalendario Eurolega 2018-19: l’Olimpia Milano debutta a Pogdorica

Prossimo incontro. Gara 2 andrà in scena giovedì 7 giugno alle 20.45 sempre al Forum di Assago. Milano vorrà cercare di non sprecare il fattore campo, troppo importante per una Finale Scudetto, soprattutto per una serie come questa. Trento, dal canto suo, farà di tutto per portare la serie in Trentino sulla parità, dimenticando la brutta prestazione di oggi ed essendo consapevole di essere una delle poche squadre che, durante la stagione regolare, è riuscita a battere l’EA7 tra le propria mura amiche, impresa non da poco, ma necessaria per ambire al titolo di campioni d’Italia.

notizie sul temaBasket Serie A, Milano batte Trento e conquista lo scudetto n°28!Basket Serie A, la stoppata di Goudelock decide Gara 5: Milano vince 91-90!Milano-Trento live streaming e diretta tv finale Basket Gara 5, oggi 13 giugno
  •   
  •  
  •  
  •