Euro 2020: sorteggi dei gironi di qualificazione il 2 dicembre, Italia in prima fascia

Pubblicato il autore: Marco Perrone Segui

Foto Getty Images© per SuperNews

Con la conclusione della prima fase della Nations League la Uefa ha stabilito la diverse fasce per il sorteggio della qualificazione ai prossimi campionati europei itineranti che si terranno nel 2020. La seconda posizione nel mini-girone di Nations, dietro al Portogallo ma davanti alla Polonia, ci garantisce il posizionamento in prima fascia in vista del sorteggio dei raggruppamenti di qualificazione a Euro 2020.

Sorteggi gironi qualificazione Euro 2020: la suddivisione in fasce

L’appuntamento con i sorteggi per i gironi di qualificazione ai prossimi Europei è fissato per il 2 dicembre quando a Dublino verranno definiti i 10 raggruppamenti, cinque composti da 5 nazionali e altrettanti composti da 6 squadre. La Uefa ha suddiviso le 55 nazionali della Confederazione in sei differenti fasce con gli azzurri inseriti nella prima, in compagnia di Spagna, Croazia, Polonia, Francia e Belgio. In prima fascia sono presenti, inoltre, anche le quattro nazionali che parteciperanno il prossimo anno alle Final Four di Nations League. Si tratta di Inghilterra, Portogallo, Svizzera e Olanda che faranno parte dei gironi di qualificazione a Euro 2020 che vanno dalla A alla D e che avranno due date libere per giocare le finali di Nations League a giugno.

In seconda fascia troviamo poi alcune nazionali importanti, prima fra tutte la Germania di Loew che ha pagato la retrocessione in Lega B di Nations League. Nella stessa fascia ecco anche lo spauracchio Svezia e altre nazionali particolarmente ostiche come Islanda e Danimarca. Occhio anche alla terza fascia dove ci sono la Serbia, la Turchia e la Slovacchia.

potrebbe interessarti ancheNeymar-Inter, Sundas lavora per portare il brasiliano a Milano

Bisogna evidenziare che si qualificano a Euro 2020 (campionato europeo a 24 squadre) le prime 2 di ogni raggruppamento. Le ultime quattro qualificate arriveranno dai playoff di marzo 2020 cui parteciperanno le 16 squadre che hanno vinto i gironi di Nations League in questo 2018 o le nazionali meglio piazzate nel ranking di Nations League.
I gironi di qualificazione a Euro 2020 dalla A alla E saranno composti da 5 nazionali, quelli dalla F alla J da 6 squadre. Ecco di seguito la suddivisione per fasce.

Prima fascia: Inghilterra, Svizzera, Portogallo, Olanda (fascia UEFA Nations League). Spagna, Italia, Belgio, Francia, Croazia e Polonia.
Seconda fascia: Germania, Islanda, Bosnia, Ucraina, Danimarca, Svezia, Russia, Austria, Galles, Repubblica Ceca.
Terza fascia: Slovacchia, Turchia, Irlanda, Nord Irlanda, Scozia, Norvegia, Serbia, Finlandia, Bulgaria, Israele.
Quarta fascia: Ungheria, Romania, Grecia, Albania, Montenegro, Cipro, Estonia, Slovenia, Lituania, Georgia.
Quinta fascia: Macedonia, Kosovo, Bielorussia, Lussemburgo, Armenia, Azerbaijan, Kazakhstan, Moldavia, Gibilterra, Far Oer.
Sesta fascia: Lettonia, Liechtenstein, Andorra, Malta, San Marino.

Per gli azzurri, dunque, c’è il rischio di un girone di ferro con Germania, Serbia, Grecia e Macedonia o, al contrario, un girone abbordabile con la presenza di Repubblica Ceca, Israele, Lituania e Gibilterra.

potrebbe interessarti ancheItalia-Cina Femminile 2-0 (Video Gol Highlights): Giacinti-Galli, azzurre ai quarti contro l’Olanda

Oltre alla suddivisione in sei differenti fasce la Uefa ha stabilito alcune limitazioni di tipo geografico e non solo. Ad esempio, per consentire a tutti i 12 Paesi ospitanti di Euro 2020 l’opportunità di qualificarsi alla manifestazione è stato stabilito che ogni gruppo di qualificazione avrà al massimo due nazionali che rappresentano uno degli stati ospitanti (Italia, Germania, Romania, Azerbaigian, Danimarca, Inghilterra, Ungheria, Olanda, Irlanda, Russia, Scozia e Spagna). Inoltre, non sarà possibile sorteggiare nello stesso girone Serbia e Kosovo, Spagna e Gibilterra o Bosnia e Kosovo. Inoltre, tra le altre limitazioni nella composizione dei raggruppamenti di qualificazione a Euro 2020 bisogna evidenziare come ci siano quelle di tipo logistico (trasferte troppo lunghe) e climatiche per cui non vedremo mai nello stesso raggruppamento più di due nazioni soggette a neve (Bielorussia, Ucraina, Russia, Estonia, Far Oer, Finlandia, Islanda, Lettonia, Lituania e Norvegia).

Sono state, infine, già definite le date di tutte le giornate dei gironi di qualificazione agli Europei. Eccole di seguito.

1a giornata: 21–23 marzo 2019
2a giornata: 24–26 marzo 2019
3a giornata : 7–8 giugno 2019
4a giornata 4: 10–11 giugno 2019
5a giornata: 5–7 settembre 2019
6a giornata: 8–10 settembre 2019
7a giornata: 10–12 ottobre 2019
8a giornata: 13–15 ottobre 2019
9a giornata: 14–16 novembre 2019
10a giornata: 17–19 novembre 2019

notizie sul temaBuffon torna alla Juventus? C’è la proposta da parte dei bianconeriMondiali femminili, risultati e marcatori ottavi di finale: Italia e Olanda le ultime due squadre qualificate ai quartiFabian Ruiz obiettivo del Real Madrid
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: