Chelsea, Sarri in conferenza stampa:“Ora penso alla finale, poi parlerò con il Chelsea”

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui

File photo dated 07-03-2019 of Chelsea manager Maurizio Sarri.

In quella che molto probabilmente si può definire la vigilia della partita più importante della sua carriera d’allenatore fino ad ora, Maurizio Sarri è stato interrogato sul suo futuro e del suo probabile approdo in bianconero.

Una domanda assolutamente prevedibile e lecita visti i continui accostamenti delle principali testate giornalistiche nostrane ed europee alla panchina della Juventus.
L’attuale tecnico del Chelsea, ancora una volta, afferma di non aver deciso e di avere in testa solamente la finale di Europa League di Baku contro l’Arsenal: Futuro alla Juventus? Ora penso alla finale, poi parlerò con il Chelsea. Coi Blues ho un contratto di due anni. Ripeto, in questo momento io ed i miei giocatori abbiamo bisogno di pensare solamente al match di domani. Una partita non fa cambiare il mio giudizio o quello della società nei miei confronti. Il mio futuro non dipende da questa partita”.

Nonostante quasi tutti media (noi compreso, ndr.) considerino la sfida di Baku come la più importante della sua carriera, l’ex allenatore del Napoli afferma di non essere d’accordo, rivendicando i buoni risultati raggiunti anche in Premier League: “Abbiamo fatto una bella stagione, l’anno scorso il Chelsea non era in Champions League, adesso lo è. Questa partita per i media è la più importante della mia carriera, ma non per me. Non lo so. Per me ci sono stati tanti altri importanti match in Serie B”.

potrebbe interessarti ancheEuropa League, tutti i risultati degli spareggi: brutta sconfitta interna del Torino

Durante questa stagione si è parlato molto di Hazard, del suo talento e della sua collocazione tattica. In merito a ciò Maurizio Sarri ha affermato: “E’ un piacere vederlo durante le partite, ma ogni tanto durante la settimana è un problema. Eden è uno dei più importanti giocatori del mondo. Può migliorare, deve diventare il migliore al mondo. Ha le caratteristiche per essere il migliore. E’ un problema perchè è un talento, ed ogni tanto è noioso per lui perchè le cose sono molto facili”.

Per quanto riguarda l’analisi della finale di Europa League, l’allenatore del Napoli ha dichiarato che l’Arsenal è una squadra molto forte e che i’blues’ hanno anche qualche infotunio di troppo. Mentalmente però si sentono prontissimi ad affrontare questa sfida.

Per ciò che concerne la formazione, il Chelsea dovrebbe scendere con in campo con Giroud:”Devo capire se schierarlo perchè ha giocato molto bene in Europa League ed ha segnato tanti goal. E’ stato importante per noi in Europa. Kante? Spero possa recuperare perchè la sua assenza per noi è un problema”.

potrebbe interessarti ancheEuropa League, Torino-Wolverhampton 2-3: i Wolves si impongono, reazione tardiva del Toro (video highlights)

Proprio in merito agli undici che scenderanno in campo, Sarri dovrebbe schierare un 4-3-3 con Kepa tra i pali, Azpilicueta e Marcos Alonso a presidiare le fasce con Christensen e David Luiz centrali difensivi, il centrocampo, in caso di assenza di Kantè, dovrebbe essere composto da Kovacic, Jorginho e Barkley. In avanti ci dovrebbero essere Pedro e Hazard dietro Giroud.

L’Arsenal dovrebbe rispondere con un 3-4-1-2 con Cech in porta, difesa composta da Monreal, Koscielny, Sokratis; centrocampo composto da Kolasinac, Xhaka, Torreira e Maitland-Niles mentre, in avanti, ci sarà Ozil a supporto di Lacazette e Aubameyang.

Insomma, si prospetta una partita intensa e piena di colpi di classe da parte dei protagonisti. Fischio d’inizio il 29 Maggio alle ore 21.00.

notizie sul temaCeltic-Aik Stoccolma streaming e diretta tv Europa League, oggi 22 agosto dalle 20.45Shakhtyor Soligorsk-Torino 1-1 (Video Gol Highlights): a Minsk termina con un pareggio. Toro qualificato ai playoffLiverpool-Chelsea 2-2 (5-4 dcr): Supercoppa Europea ai Reds! (video highlights)
  •   
  •  
  •  
  •