Neymar, che schiaffo al PSG: “Mio ricordo più bello il 6-1 in Champions con il Barcellona”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Una pugnalata al cuore dei tifosi del PSG. Le dichiarazioni che l’attaccante dei parigini, Neymar, ha rilasciato durante un intervista rilasciata a un evento Red Bull, faranno discutere ma soprattutto faranno imbestialire i tifosi del Paris. Il giornalista ha posto una domanda a O’Ney molto semplice, inerente al suo momento più bello nella sua brillante carriera da calciatore. Il brasiliano ha risposto senza avere nessun dubbio: “Il mio ricordo più bello? La remuntada contro il PSG. La sensazione quando abbiamo segnato il sesto gol non l’ho mai più provata. Lo spogliatoio era impazzito”. 

potrebbe interessarti ancheAmichevoli Napoli 2019: calendario e orari delle prossime partite estive dei partenopei

Oramai è chiaro che il fuoriclasse brasiliano voglia tornare al Barcellona a tutti i costi, riabbracciando i suoi compagni di squadra storici come Messi e Suarez dopo solo due anni di Ligue 1. L’ex Santos è stato scaricato da Leonardo che non lo ritiene indispensabile per il progetto di Al-Khelaifi. Il Barcellona ha da poco preso Antoine Griezmann tra le polemiche, e la stessa situazione potrebbe verificarsi per Neymar.

potrebbe interessarti ancheNeymar-Juventus: Dani Alves la chiave della trattativa?

Il PSG non ha intenzione di fare sconti ai blaugrana: due anni fa, il brasiliano costò alle casse francesi ben 222 milioni di euro, prezzo monstre che ancora regge come il più caro di sempre. Adesso i parigini ne vorrebbero addirittura 300. Il Barcellona è disposto a cedere giocatori importanti come Dembele, Rakitic e Coutinho in cambio del 27enne di Mogi das Cruzes. Ciò che è certo è che il PSG vuole fare cassa con la sua cessione e puntare tutto su Mbappe. Beati loro.

notizie sul temaCristiano Ronaldo-Neymar, la Juventus sogna! I due si sono già incontratiMbappe ha già messo il turbo: il video della doppietta al DresdaJuventus su Junior Firpo del Betis: il terzino piace a Sarri
  •   
  •  
  •  
  •