Cavani Napoli, Eurosport France conferma: “Il Matador ai ferri corti con il d.s., cessione possibile”

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
ROSTOV-ON-DON, RUSSIA - JUNE 20: Edinson Cavani of Uruguay reacts during the 2018 FIFA World Cup Russia group A match between Uruguay and Saudi Arabia at Rostov Arena on June 20, 2018 in Rostov-on-Don, Russia. (Photo by Clive Rose/Getty Images)

Edinson Cavani – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Arrivano importanti conferme in merito alla presunta trattativa Cavani-Napoli da parte dell’emittente transalpina Eurosport France, la quale, attraverso il giornalista Guillaume Maillard-Pacini, sembra confermare i rumors di mercato delle ultime ore.
In particolare il giornalista francese, che è intervenuto nel corso della trasmissione ‘A Tutto Napoli’, in onda ieri 17 luglio 2018 sulle frequenze di RMC Sport, ha chiarito quanto segue: “Ho fatto due o tre chiamate negli ambienti del PSG e posso dire che ci sono degli screzi tra Cavani e il d.s. Henrique conferma Maillard-Pacini -. Non è sul mercato, ma il fratello-agente dell’attaccante uruguayano parla soltanto col presidente Al-Khelaifi e non con il direttore sportivo. Se Henrique avrà una buona offerta lo venderà. Il problema per il Napoli è lo stipendio. Cavani prende 12 milioni di euro – ribadisce -, sarebbe anche disposto a ridurselo, ma non di troppo. Difficilmente dunque gli azzurri potrebbe proporgli una cifra per lui congrua, quello che è certo è che non si dimezzerà lo stipendio“.

Sui rumors Napoli-Benzema: “Il suo ciclo al Real Madrid potrebbe anche essere finito, ma Florentino Perez ha già venduto Ronaldo, facendo discutere, non so se potrà privarsi anche di Benzema. Se riuscirà a prendere un numero 9 forte il francese potrebbe anche partire, ma al momento è difficile vedere una sua cessione”.
Il direttore del Corriere dello SportIvan Zazzaroni, è intervenuto a margine del programma ECG, trasmesso da Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Telematica Unicusano, parlando nell’occasione della presunta trattativa Cavani-Napoli, partendo però dalla straordinaria operazione compiuta dalla Vecchia Signora: “Ronaldo alla Juventus? Non ci credevo – ammette il direttore -, lo consideravo fuori portata per il nostro calcio. È uno dei due giocatori più importanti del mondo, per almeno due giorni non c’ho creduto. Cavani o Benzema sono fuori dai parametri del Napoli, ho la sensazione netta che non arriveranno. Non credevo però nemmeno nell’arrivo in Italia di Ronaldo. Vedremo. Spero che De Laurentiis faccia un grande acquisto“.

In merito al possibile approdo di Edinson Cavani al Napoli, ha parlato anche il noto agente FIFA, Enrico Fedele, a margine della trasmissione “8 Football Club”, in onda ieri sera su Canale 8.
Il famoso procuratore, ex dirigente, ha affermato quanto segue: “Mi risulta da una voce che mi aveva parlato di Sarri al Chelsea già da  gennaio, che Cavani potrebbe davvero venire – esordisce Fedele -. Viene a Napoli e deve fare uno sconto di 2 milioni, in tre anni sono 60 milioni di ingaggio. Con Cavani, De Laurentiis la fa l’operazione non fatta con Cristiano Ronaldo o fa lo stesso ragionamento? Stiamo là. Cavani non è un sogno – ammette l’agente -, guardate che vi dico!“.
Se lo augurano anche i tifosi partenopei, che attendono con speranza il ritorno del Matador.

A rendere ancor più accattivante la querelle in merito alle tante indiscrezioni riguardo alla presunta trattativa Cavani-Napoli, ci pensa il Paris Saint-Germain, che ha pubblicato poco fa un tweet sul proprio account ufficiale Twitter dal contenuto ambiguo: il club francese infatti invita tutti i supporter a ricordare la data della firma del contratto da parte del Matador, appena cinque anni fa, con tutti i gol, i record e l’amore.
Il Psg ricorda semplicemente la ricorrenza o prepara il congedo a Cavani?

Tra le tante indiscrezioni che circolano nelle ultime ore in merito alla presunta trattativa Cavani-Napoli, ce n’è una rilanciata dal giornalista campano Sergio Vessicchio, il quale, in un’intervista rilasciata ai microfoni di Radio Crc, ha rivelato quanto segue: “Edinson Cavani è atteso ad Agropoli nelle prossime ore. Ho parlato con la famiglia che lo ospiterà – afferma –, degli emigrati italiani che hanno abitato anni fa vicino al Matador, mi hanno detto che Edi è vicino al Napoli, ne stanno parlando. La mamma del Matador – conclude – vede spesso la partite qui al club del Napoli locale“.
I tifosi del Napoli sognano il grande ritorno…

Anche dalla Francia confermano l’interesse della società partenopea per Cavani: secondo la testata giornalistica Foot01.com, il club campano avrebbe un preciso piano di mercato per l’immediato futuro. La priorità sarebbe quella di riportare all’ombra del Vesuvio il Matador, perché lo vuole la piazza e perché la punta uruguaiana è particolarmente legato al capoluogo canpano.
Se non dovesse andare in porto l’affare, la società del presidente De Laurentiis sarebbe pronto a tentare l’affondo per Benzema.

L’indiscrezione lanciata da Calcio Napoli 24, che avrebbe raccolto alcune notizie apparse sui quotidiani locali, è alquanto interessante: Edinson Cavani avrebbe scelto di trascorrere le vacanze ad Agropoli, nota cittadina turistica del Cilento, in provincia di Salerno, dove il Matador è di casa, considerato che spesso anche sua madre e suo fratello soggiornano nella località balneare.
Ma vi è di più perché le testate giornalistiche locali avrebbero persino raccolto notizie in merito ad una presunta richiesta fatta dallo stesso Cavani all’amministrazione comunale di utilizzo dell’impianto sportivo di Agropoli, lo stadio Guariglia nella fattispecie, per svolgere gli allenamenti. Ulteriore indizio pro Napoli?

Dopo le parole del presidente partenopeo Aurelio De Laurentiis, che evidentemente sembrano chiudere le porte all’attaccante uruguaiano, e le richieste dei tifosi, che hanno intasato il profilo del calciatore del Paris Saint-Germain, chiedendo appunto di chiamare il patron azzurro, ecco un altro messaggio social che fa sognare gli appassionati del club campano. Cavani infatti ha di recente postato una storia in cui è intento a fare delle pizze con una scritta sotto chiaramente in italiano “grandee”. Altro indizio pro Napoli?

Secondo quanto riporta Tuttosport nell’edizione di oggi 15 luglio 2018, a sponsorizzare l’approdo di Edinson Cavani all’ombra del Vesuvio ci sarebbero persino i suoi figli Bautista e Lucas, nati nel capoluogo campano e che attualmente vivono con l’ex moglie Maria Soledad.
Come racconta il quotidiano torinese, i due bambini, che hanno un’età rispettivamente di 7 e 5 anni, avrebbero sentito il papà al telefono e alla stregua hanno colto l’occasione per chiedergli se realmente fosse intenzionato a tornare a Napoli.
La risposta di Cavani, però, sembrerebbe tutt’altro che positiva: al momento potrebbero non esserci le condizioni per un suo ritorno in Campania.

L’edizione di domenica 16 luglio 2018 della Gazzetta dello Sport scrive in merito alla presunta trattativa Cavani-Napoli, svelando alcuni particolari davvero interessanti che riguardano il presidente De Laurentiis: “Se qualcosa lo spaventa, non è tanto l’investimento economico ma il turbamento degli equilibri di un gruppo ritenuto forte e compatto dallo stesso Ancelotti. Quando dice ai tifosi (che sognano il ritorno dell’uruguaiano) «mi chiami Cavani», la sua non è presunzione. Prima di progettare un simile investimento vuol convincersi che il centravanti non voglia brillare come unica stella, turbando gli equilibri di un gruppo saldo. Ne discuterà col tecnico, con il quale il feeling oggi è perfetto“.

A margine dell’amichevole vinta contro il Gozzano, terminata con il risultato di 4-0 in favore dei partenopei, parla il tecnico azzurro Carlo Ancelotti ai microfoni di Sky, il quale, nell’analizzare la sfida disputata quest’oggi, sembra aprire ad un possibile approdo di un centravanti, nascondendosi dietro un sorrisetto tanto malizioso quanto significativo: Niente punta? Non sono affari vostri (sorride, ndr)“. I tifosi partenopei davvero possono sognare Cavani?

In merito alla presunta trattativa Cavani-Napoli, ha parlato anche il giornalista dell’emittente campana Telecapri Sport, Paolo Del Genio, il quale alla trasmissione radiofonica Kiss Kiss Napoli ha riferito il suo punto di vista: “Non escludo che il Matador possa lasciare il Psg, ma vi do una notizia certa. Qualora ciò accadesse, ci sarebbero almeno 6, 7 squadre pronte a ricoprirlo d’oro“.

I tifosi del Napoli sono da sempre noti per la loro inconfondibile genialità ed ecco che, per rispondere alle parole decise del presidente De Laurentiis, hanno creato l’hashtag #CavaniChiamaAurelio che, nelle ultime ore, sta cominciando a prendere largo sul web.
Sono tanti i messaggi lanciati dai tifosi partenopei, che desiderano un vero colpo di mercato della società azzurra che possa rispondere a tono all’affare del secolo Ronaldo alla Juventus:Edi torna, Napoli è casa tua… Chiama il presidente“, “Fallo per tutti noi napoletani, chiama il presidente, trovate un punto di incontro e andiamo a vincere questo scudetto. Con un mister come Ancelotti questo può accadere!” oppure “Ciao Edi, ti volevo avvisare che De Laurentiis ti deve dire una cosa importante. Se puoi chiamarlo subito che è urgente. Grazie!” sono solo alcuni dei messaggi di vicinanza ed affetto dei tifosi del Napoli.

Anche il quotidiano campano Il Mattino, nell’edizione del 14 luglio 2018, riporta le parole del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, pronunciate ieri nel corso del ritiro precampionato di Dimaro Folgarida, il quale non solo aveva ritenuto che la sua squadra non avesse bisogno d’altre se non di un terzino destro, ma aveva infine lanciato parole di fuoco nei confronti proprio del Matador.
La fotonotizia riportata sulle pagine de Il Mattino riporta quanto segue: “Cavani? Si tagli lo stipendio da 10 milioni e poi mi chiami“. Questo può essere definito il sunto delle parole del patron De Laurentiis.

Anche il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, dal ritiro di Dimaro ha voluto dire la sua in merito alle voci che circolano nelle ultime ore in merito ad una presunta trattativa con Cavani e lo ha fatto alla sua maniera, nella circostanza pungendo il Matador per alcune scelte che non sono passate inosservate al numero uno della società campana.
In particolare il patron del Napoli ha precisato quanto segue: “Rispetto molto la cultura del tifoso, ma non vi rendete conto di quanto siete offensivi nei confronti dei top player che abbiamo che squadre come Manchester City e Chelsea ci stanno violentando per portare via – precisa il presidente De Laurentiis -. Quando Conte mi ha offerto 58 milioni per Koulibaly, ho detto di no. Per me questa è una squadra di top player, ci manca solo un terzino destro al posto di Maggio che è andato via”.
Tutti vorreste un top player come Cavani? Guadagna 20 milioni ogni dieci mesi, con un solo giocatore non si vince mai. Avete visto Higuain? Con noi ha fatto il record che gli è servito per guadagnare il doppio – precisa-. Stiamo facendo degli assist negli ultimi anni, chi lavora con noi fa record e va a guadagnare il doppio”, ribadisce De Laurentiis.
In conclusione non poteva mancare la classica frecciatina per Cavani: “Ha il mio numero. Se vuole mi chiama, si riduce lo stipendio e mi mette in contatto con il suo club che non so nemmeno se lo vuole cederlo… A lui farebbe piacere tornare a Napoli perché ha parte della sua famiglia qui ma quando è andato via non si è fatto scrupoli. Per il Dio denaro nessuno fa sconti“.

potrebbe interessarti ancheVidal ad un passo dal ritorno in Italia: Napoli, Inter e Milan alla finestra. Chi la spunterà ?

Continua il tam tam mediatico in merito alla possibile trattativa Cavani-Napoli: nelle ultime ore ha parlato anche Massimo Sparnelli, ex collaboratore dell’ufficio stampa del Napoli, il quale attraverso il suo profilo Facebook ha fatto il punto della situazione, dando nella circostanza alcuni spunti importanti: “La mia fonte da Parigi mi scrive che il PSG non deve più assolutamente vendere visto che l’ha fatto la settimana scorsa e che è tutto ok con il fair play finanziario – precisa l’ex addetto stampa partenopeo -. Di Maria avrebbe avuto un’offerta del Napoli, ma molto meno del suo ingaggio a Parigi. Lui però ha accettato – annuncia Sparnelli – ma il Napoli dovrà alzare la sua offerta per il PSG. Per quanto riguarda Mertens, non ho assolutamente sentito niente del genere. E Cavani resterà un bel sogno per voi. Impossibile che vada via lui“.
Di fatto Sparnelli chiude le porte alla possibile trattativa del Matador con il club campano.

La presunta risposta del Napoli all’approdo di Cristiano Ronaldo alla Juventus è destinata a restare un’utopia: ne è convinto anche il noto giornalista Rai Ciro Venerato, intervenuto ai microfoni dell’emittente campana Televomero.
L’esperto di calciomercato della televisione di Stato ha confermato le voci dell’ultima ora che considererebbero la trattativa Cavani Napoli una vera e propria fake news:Io non scommetto un euro su questa trattativa – afferma Venerato -. Nessuna emittente nazionale, con colleghi molto importanti che come me vivono il mercato 24h, ha fatto uscire una sillaba su Cavani. Un’operazione del genere sarebbe seconda solo a CR7 – precisa -, coinvolgendo ADL, il PSG, Cavani e l’agente e secondo voi nessuno direbbe mezza cosa anche ai media francesi? E’ il classico esempio di fake-news, sta inondando anche il calcio dopo la politica. Le fonti non possono essere amici, conoscenti o camerieri“, conclude il giornalista.

Cavani Napoli, firma sul contratto: possibile fake news?

Il presunto affare Cavani Napoli fa impazzire di gioia i tifosi partenopei, che desidererebbero il ritorno del Matador all’ombra del Vesuvio: dopo la notizia bomba lanciata ieri dall’emittente campana Tele Club Italia, nelle ultime ore è spuntata persino la firma di Cavani su un presunto contratto.
La foto del documento che dovrebbe legare il Matador al Napoli ha fatto sin da subito il giro del web: peccato però che ci siano non pochi elementi per dubitare sull’autenticità della scrittura privata. In primis la firma, che sarebbe persino diversa rispetto a quella concessa da Cavani in occasione dei tanti autografi richiesti dai tifosi, fino alla durata anomala (biennale) che direbbe tanto sulla veridicità.

Intanto a parlare stamane è il noto giornalista Enzo Bucchioni, il quale, nel suo editoriale per tuttomercatoweb.com, ha sottolineato come la trattativa potrebbe davvero entrare nel vivo.
Infatti, come riporta lo stesso Bucchioni, Cavani al Napoli sarebbe la naturale risposta della società partenopea all’approdo di Cristiano Ronaldo alla Juventus: non nasconde tuttavia i problemi legati ad un possibile accordo con il Paris Saint-Germain e non meno importante l’ingaggio corposo percepito dal Matador. Ma la soluzione prospettata dal giornalista, che sostanzialmente combacia con quanto anticipavamo nella giornata di ieri, è la possibilità di spalmare l’ingaggio del centravanti uruguaiano, in modo tale da renderlo meno consistente: si potrebbe ipotizzare ad un drastico taglio dello stipendio, che risponderebbe da un lato alla richiesta esplicita del calciatore di tornare a Napoli e dall’altra alle esigenze più o meno importanti di entrare nei parametri economico-finanziari formulati dalla società presieduta da Aurelio De Laurentiis.

Cavani Napoli, la bomba di mercato lanciata ieri da Tele Club Italia

La redazione della trasmissione ClubNapoliAllnews in onda su Tele Club Italia ha lanciato una vera e propria bomba di mercato direttamente dalla sede del ritiro della società partenopea in quel di Dimaro.
L’emittente televisiva napoletana è certa dell’approdo di Edinson Cavani al club presieduto da Aurelio De Laurentiis, il quale, come riporta la stessa redazione, avrebbe persino preso, nel primo pomeriggio, un elicottero in Trentino, per incontrare il fratello-agente del Matador, Fernando Guglielmone, e seguire alla stregua la trattativa da vicino.
Sempre secondo Tele Club, il Napoli avrebbe già pronto per Cavani un contratto quadriennale da cinque milioni di euro a stagione più bonus in caso di scudetto: circa la veridicità della fonte, i giornalisti riferiscono che la punta uruguaiana avrebbe intenzione di lasciare il Paris Saint-Germain, su pressione di Neymar, con il quale non corre buon sangue.

Cavani Napoli, l’indizio della patente

Secondo quanto riporta il giornalista Alex Cotronei, Cavani è tornato a Napoli per chiedere alla Motorizzazione Civile di Napoli la conversione della patente di guida in suo possesso: la città è in fermento anche perché attende con ansia il ritorno del Matador.
Certamente accostare l’attaccante uruguaiano al Napoli per una semplice visita per aspetti prettamente burocratici sarebbe davvero un’utopia: eppure c’è chi si chiede se Cavani sia giunta a Napoli per incontrare il presidente Aurelio De Laurentiis, che vuole a tutti i costi rispondere all’affare del secolo compiuto dalla Juventus, con l’approdo di Cristiano Ronaldo all’ombra della Mole.
Eppure, come riporta Tele Club nella giornata odierna, la trattativa potrebbe tranquillamente chiudersi positivamente in favore del club partenopeo.

Quale offerta per Edinson Cavani al Napoli ?

Nelle ultime ore si era parlato della possibilità da parte del Paris Saint-Germain di portare sotto la Tour Eiffel Luis Suarez su suggerimento proprio di Neymar: l’approdo dell’attaccante uruguaiano tuttavia potrebbe spingere Cavani fuori dai piani tecnici del club francese, con un’evidente eccedenza in quella zona di campo.
Ecco dunque che il Matador potrebbe tornare di moda a Napoli: il Psg chiede 55 milioni di euro per il cartellino del calciatore, una cifra non eccessivamente alta per le casse della società partenopea che, alla stregua, potrebbe agevolmente affrontare la spesa. Il problema principale risiede però nell’ingaggio percepito da Cavani, che si attesta sui 12 milioni circa: De Laurentiis dunque non può permettersi Benzema per lo stesso motivo, altrettanto non può fare con il centravanti uruguaiano.
La possibile svolta potrebbe arrivare grazie ad un drastico taglio dello stipendio su precisa volontà di Cavani: in questo caso, se il Matador abbassasse le pretese, complice anche il desiderio di tornare nel capoluogo campano, l’affare si potrebbe davvero chiudere. E i tifosi del Napoli sognano…

notizie sul temaNAPLES, ITALY - NOVEMBER 18: Pepe Reina of SSC Napoli in action during the Serie A match between SSC Napoli and AC Milan at Stadio San Paolo on November 18, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)Mercato Milan, Reina va già via? Il portiere richiesto dal Chelsea di SarriROSTOV-ON-DON, RUSSIA - JUNE 20: Edinson Cavani of Uruguay reacts during the 2018 FIFA World Cup Russia group A match between Uruguay and Saudi Arabia at Rostov Arena on June 20, 2018 in Rostov-on-Don, Russia. (Photo by Clive Rose/Getty Images)Boom social per Edinson Cavani: “Ti aspettiamo a Napoli”TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Gonzalo Higuain of Juventus FC celebrates after scoring a goal during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)Higuain insultato alla presentazione di Verdi al Napoli, un tifoso:”Avrai la maglia del maiale” (VIDEO)
  •   
  •  
  •  
  •