Calciomercato Real Madrid, il dopo Cr7 è in casa. Isco e Marco Asencio garantiscono qualità

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui
MALAGA, SPAIN - NOVEMBER 11: Isco Alarcon of Spain reacts during the international friendly match between Spain and Costa Rica at La Rosaleda Stadium on November 11, 2017 in Malaga, Spain. (Photo by Aitor Alcalde/Getty Images)

Isco – Foto originale Getty Images© selezionata da SuperNews

La cessione di Cristiano Ronaldo poteva essere il preludio per un mercato scoppiettante da parte del Real Madrid, invece, i blancos non hanno speso cifre esorbitanti in questo mercato estivo. Nella rosa dei Campioni d’Europa ci sono diversi calciatori di primissimo livello e le conferme di Benzema e Bale danno ampie garanzie a Lopetegui. Inoltre, per il neo tecnico non mancano i sorrisi in questa estate tormentata, visto e considerato che Modric ha scelto di rimanere e l’Inter dovrà rassegnarsi e guardare altrove.

potrebbe interessarti anchePartite DAZN 19 maggio: domenica con Chievo-Sampdoria e Parma-Fiorentina, in campo anche Real Madrid e Barcellona

Oltre alle conferme di Bale e Benzema ci sono state anche le conferme di Isco e Marco Asencio, due fuoriclasse assoluti che hanno fatto la fortuna di Zidane nella passata stagione. Isco è quantomai fondamentale, in quanto giostra tra la linea di centrocampo e quella di attacco, non dando punti di riferimento agli avversarsi. In tutto ciò non bisogna dimenticare che quando ha la palla tra i piedi crea scompiglio nelle difese avversarie ed è capace di portarsi dietro almeno due-tre calciatori, creando così spazi interessanti per i compagni di squadra.

potrebbe interessarti ancheDybala verso l’Atletico Madrid, sostituirà Griezmann

La conferma di Isco è stato il preludio alla conferma di un altro super talento come Asencio. Il giovane mancino era ambito dal Liverpool, ma alla fine d’accordo con la società ha scelto di rimanere e in questa stagione potrebbe diventare un titolare inamovibile. Nella passata stagione Zidane lo faceva entrare quasi sempre a gara in corso e i risultati erano sempre ben oltre la media, visto che il calciatore ha tolto le castagne dal fuoco diverse volte alla sua squadra. Dunque, a Madrid non si disperano per la perdita di un fenomeno come Cristiano Ronaldo, anzi, l’impressione è che questo Real Madrid possa continuare a scrivere la storia del calcio.

notizie sul temaMessi al Como e storie simili: tutti i rimpianti del calcio italianoBale-Real: addio vicino. Zidane ha già in mente il suo sostitutoReal Madrid: le merengues si consolano con Rodrygo Goes
  •   
  •  
  •  
  •