Mercato Bologna: ufficializzati gli arrivi di Soriano e Sansone

Pubblicato il autore: Paolo Lora Lamia Segui

Mercato Bologna: i rossoblù ufficializzano due colpi in entrata. Nella giornata di oggi, la società presieduta da Joey Saputo ha messo a segno due importanti operazioni di mercato. Si tratta degli arrivi di Roberto Soriano e Nicola Sansone, entrambi a titolo temporaneo dal Villareal.

Le due operazioni hanno però formule e storie differenti. Soriano, infatti, è reduce da sei mesi in prestito al Torino. Esperienza fallimentare quella in granata, che ha portato il club spagnolo a trovare una nuova sistemazione per il giocatore. Soriano si veste dunque di rossoblù, a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2019 con opzione per il riscatto. Anche Sansone resterà in prestito al Bologna fino al 30 giugno 2019 ma, per l’ex esterno offensivo del Sassuolo, c’è l’obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni.

potrebbe interessarti ancheTerza sosta per la serie A: la situazione dopo 12 giornate

Già arrivate le prime dichiarazioni di Soriano da giocatore felsineo. L’ex Torino ha motivato la sua scelta con l’importanza di una piazza come Bologna, che non merita assolutamente di scendere di categoria. Ha poi assicurato tutti sulle sue condizioni fisiche, nonostante non abbia giocato molto nella prima parte di stagione. Infine, ha rimarcato la sua duttilità tattica dichiarando di giocare volentieri sia sulla trequarti che come interno di centrocampo. Sansone, invece, ha ringraziato gli ex compagni del Villareal tramite il suo profilo Twitter, ricordando con affetto i due anni passati insieme.

Questi due giocatori torneranno dunque a giocare insieme dopo aver condiviso l’esperienza al Villareal. Un percorso iniziato nel 2016, che ha visto sia Soriano che Sansone esprimersi al meglio soprattutto nel loro primo campionato con il Sottomarino Giallo. Nella stagione 2016/2017, infatti, il trequartista ha messo a segno ben 10 gol in 33 presenze in campionato, mentre l’esterno offensivo è andato a segno 8 volte su 32 apparizioni. Un bottino di tutto rispetto, che ha contribuito a far raggiungere al Villareal un brillante quinto posto.

potrebbe interessarti ancheIbrahimovic acquistato dal Milan…anzi no

Nell’annata successiva i due non hanno avuto lo stesso rendimento, trovando anche meno spazio nell’undici titolare. Soriano è sceso in campo 22 volte in campionato, non riuscendo mai a trovare la via della rete. Sansone, invece, ha segnato 5 gol in 18 partite. Per entrambi sono quindi maturati i tempi per la separazione con il club spagnolo. Un addio che per Soriano si è concretizzato in estate con il passaggio al Torino, mentre per Sansone – poco utilizzato anche nei primi mesi di questa stagione – solo qualche ora fa.

Quella bolognese rappresenta quindi una grande occasione di riscatto per questi due giocatori, che con la casacca rossoblù possono ritrovare minutaggio, autostima e magari rientrare nel giro della Nazionale. Il Bologna, da canto suo, con questi due innesti ha decisamente alzato il livello qualitativo della rosa di Filippo Inzaghi. Due interventi necessari, per una squadra impantanata nelle zone basse della classifica e che è destinata a soffrire fino alla fine per conquistare la permanenza in massima serie. Ora sta al tecnico Inzaghi trovare la collocazione giusta per Soriano e Sansone, adottando un sistema di gioco che allo stesso tempo possa esaltare le qualità dei due e far si che entrambi aiuto gli altri elementi ad esprimersi al meglio. La parola passa al campo: i due ex Villareal sono pronti a portare il Bologna in salvo.

notizie sul temaSassuolo-Bologna streaming gratis e diretta Tv Serie A: dove vedere il match dell’8/11Verso Sassuolo-Bologna, il derby dei gemelli diversiBologna, parla Bigon: “Ibrahimovic? L’idea è affascinante”
  •   
  •  
  •  
  •