Mercato Inter, girandola a centrocampo: sogni Modric e Kroos, tre verso la cessione

Pubblicato il autore: Paolo Lora Lamia Segui

Mercato Inter: grandi manovre in vista per rinforzare il centrocampo. Nella sessione invernale appena iniziata, i nerazzurri stanno cercando utili rinforzi in tutti i reparti, ma è all’estate che sono destinate le operazioni più importanti. Un reparto che certamente subirà diversi cambiamenti è il centrocampo, con grandi giocatori che potrebbero vestire la maglia interista e altri in cerca di una nuova sistemazione.

Fin dalla scorsa estate, il sogno dichiarato dell’Inter è vestire di nerazzurro Luka Modric, recentemente insignito del Pallone d’oro. Nonostante la corte serrata da parte del club di Suning e la promessa fatta da Perez in primavera – lasciar andare il croato in caso di vittoria della terza Champions consecutiva – il matrimonio tra la stella del Real Madrid e i nerazzurri non si è concretizzato. Il sogno di portare un top player di tale caratura nel campionato italiano, tutta via, non si è spento definitivamente, con il ds interista Piero Ausilio che ha sempre tenuto aperta questa porta. Nel frattempo, la crisi di risultati dei madrileni e il mancato rinnovo di Modric – in scadenza nel 2020 – hanno contribuito ulteriormente a ipotizzare un matrimonio tra il croato e l’Inter la prossima estate. L’operazione  potrebbe concretizzarsi a costo zero sul piano del cartellino, ma con un ricco ingaggio – sui 10 milioni di euro – pagato al giocatore.

potrebbe interessarti ancheSan Siro: Milan e Inter vogliono la demolizione

Non solo Modric però tra gli obiettivi di mercato dei nerazzurri. I dirigenti dell’Inter hanno messo gli occhi anche su un altro top player del Real Madrid: il centrocampista Toni Kroos. Interesse – come riferisce Il Corriere dello Sport – al momento smentito dalle parti di Corso Vittorio Emanuele, in quanto l’ingaggio e il costo del cartellino del tedesco sono troppo elevati per le possibilità nerazzurre. Possibile però che le cose cambino da qui al termine della stagione, quando sarà il momento di fare sul serio per questo possibile colpo di mercato.

Altri due nomi importanti sono sul taccuino dei dirigenti interisti. Il primo è quello di Sergej Milinkovic-Savic, pezzo pregiato dell’ultimo mercato estivo che il presidente della Lazio Claudio Lotito è riuscito in qualche modo a trattenere. Nonostante un inizio di stagione al di sotto delle aspettative, la valutazione per il serbo non è cambiata, con i biancocelesti che chiedono la cifra spaventosa di 100 milioni di euro. Più accessibile l’ingaggio del giocatore, sui 4 milioni di euro. L’altro nome in lista è quello di Mateo Kovacic, di proprietà del Real Madrid ma attualmente in prestito al Chelsea. Peri il croato si tratterebbe di un ritorno, avendo militato nell’Inter dal gennaio del 2013 al giugno del 2015.

potrebbe interessarti ancheInter, Kovacic freme per tornare in Italia

Avendo questi obiettivi di mercato, è inevitabile che in estate qualche centrocampista possa salutare Milano. Uno dei nomi più gettonati è quello di Borja Valero, già vicino alla cessione nella scorsa estate con alcuni club spagnoli pronti a puntare su di lui. Possibili anche gli addii di Roberto Gagliardini e Matias Vecino: il primo per il poco minutaggio concessogli dal tecnico Luciano Spalletti, il secondo perché ha diverse offerte interessanti. Un dato in particolare potrebbe portare alla cessione dell’uruguaiano: il prossimo 30 giugno Vecino sarà a bilancio per 15 milioni di euro e, in caso di cessione per una cifra tra i 25 e i 30 milioni di euro, l’Inter realizzerebbe un’importante plusvalenza. Si preannunciano scintille dunque nel mercato estivo nerazzurro, in uscita e soprattutto in entrata.

notizie sul temaInter, l’impronta di Conte sul mercato nerazzurroInter: inizia la rivoluzione di ConteInter, il punto sul calciomercato: tre possibilità per Icardi, lo United fa ‘muro’ su Lukaku
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: