Tour de France, Nibali incita Fabio Aru e analizza la situazione

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Fabio AruIl Tour de France partirà domani con la terza e ultima settimana di corse. Oggi infatti si sta osservando l’ultimo giorno di riposo, verso la passerella che porterà a Parigi il 23 luglio, giorno dell’incoronazione del vincitore. Al momento al comando della classifica c’è Chris Froome, seguito subito dall’azzurro Fabio Aru che è stato un grandissimo protagonista della manifestazione ciclistica. A seguire da molto vicino l’evento è Vincenzo Nibali, grande amico di Aru ed ex compagno di squadra nell’Astana. Lo Squalo dello Stretto al momento si trova in ritiro dove sta preparando la Vuelta di Spagna, che si correrà a settembre e dove incontrerà da avversario lo stesso Fabio Aru.
Nibali ha parlato del Tour de France e analizzato la situazione del villacidrese.

Tour de France, Nibali incita Aru

Vincenzo Nibali ha parlato di Fabio Aru e della sua prestazione in questo Tour de France.  A Cyclingnews ha dichiarato: “Ho visto il suo potenziale fin dal 2013 quando ha fatto il suo debutto al Giro d’Italia e mi ha aiutato a vincere. Per Fabio era importante approfittare dell’occasione e prendere la maglia gialla quando poteva. Su salite ripide come quella i suoi attacchi fanno male ed ora è nella miglior condizione della sua vita”. Nibali ha analizzato anche il punto debole del suo ex compagno di squadra trovandolo nella mancanza della squadra: “Il Tour è la corsa in cui è più importante il lavoro di squadra. Se non hai una formazione forte anche i corridori che sono a quattro minuti in classifica possono diventare pericolosi perché non puoi inseguire tutti”. Ciò significa che se Fabio vorrà vincere la corsa dovrà guadagnare terreno su Froome soprattutto in vista della crono che si svolgerà sabato, giorno prima del gran finale a Parigi. Non resta quindi che godersi lo spettacolo tappa dopo tappa e vedere se Fabio Aru riuscirà a conquistare il gradino più alto del podio.

  •   
  •  
  •  
  •