Tour of the Alps 2018, presentato il percorso della seconda edizione

Pubblicato il autore: Andrea Biagini Segui
Tour of the Alps 2018

Credits: La Flamme Rouge

E’ stato finalmente svelato a Milano il percorso che verrà affrontato dai corridori il prossimo Tour of the Alps 2018, in programma dal 16 al 20 aprile e, come di consueto, appuntamento clou per testare la gamba alla vigilia del Giro d’Italia (che partirà invece dall’Israele il 4 maggio).
“Il Tour of the Alps è sempre stato un appuntamento importante, ma quest’anno l’approdo sul circuito del Mondiale di Innsbruck lo rende, se possibile, ancora più significativo,” ha dichiarato ieri il CT della Nazionale Italiana Davide Cassani, nel corso proprio della presentazione del percorso, aggiungendo poi che “anche quest’anno il GS Alto Garda è riuscito a disegnare un percorso veramente completo e spettacolare, che ha tutto per mettere alla prova coloro che guardano con ambizioni al Giro d’Italia. Tecnicamente, credo davvero che questa gara rappresenti il percorso migliore in vista del Giro: come lo è stato tante volte, il Tour of the Alps può essere il trampolino verso sogni in rosa”.

Oltre all’assaggio del percorso iridato di Innsbruck 2018, è stato inevitabile anche l’omaggio a Michele Scarponi, che proprio nella città tirolese era tornato al successo vincendo la prima tappa in assoluto del Tour of the Alps, fino al 2016 conosciuto come Giro del Trentino. E’ stato infatti dedicato a lui il premio Team Up, che verrà assegnato ogni giorno alla squadra che avrà messo in mostra il miglior impegno corale, ed alla quale sarà chiesto di salire sul palco per consegnare un piccolo contributo donato dal Tour of the Alps ad un’associazione di volontariato attiva nella città di partenza della tappa.
Un’iniziativa introdotta con il consenso della famiglia dell’Aquila di Filottrano ed in collaborazione con l’ACCPI, atta ad esaltare proprio l’altruismo, la generosità e la solidarietà, valori simbolo del ciclismo che Michele incarnava alla perfezione.

Tour of the Alps 2018, IL PERCORSO

Cinque giornate di gara, 714,3 km in totale, 13.100 metri di dislivello complessivi, 10 gran premi della montagna. Si presenta così il Tour of the Alps 2018, che quest’anno presenterà tappe brevi (la più lunga sarà di 161.6 km) senza pur rinunciare alle montagne, protagoniste della corsa.

La partenza della prima tappa sarà nuovamente sulle sponde del Lago di Garda, come in origine per il Giro del Trentino, nella città di Arco, sede del GS Alto Garda che organizza l’evento. Da qui i corridori affronteranno il Valico di Andalo per arrivare quindi  a Folgaria, dopo aver superato nel finale la salita della Serrada.

Il giorno successivo è prevista invece la tappa più dura di tutto il Tour of the Alps 2018, con partenza da Lavarone ed arrivo in cima all’Alpe di Pampeago, in Valle di Fiemme, non prima di aver scalato anche il Redebus e la breve salita che porta a Cavalese.

La terza tappa parlerà altoatesino, portando i corridori da Ora a Merano. Nonostante il Passo della Mendola e il Passo Palade, tuttavia, questa dovrà essere una giornata più semplice per il gruppo.

Mossa e ricca di insidie sarà invece la quarta frazione da Chiusa a Lienz, che affronterà il GPM di Terento prima di approdare in territorio austriaco, dove verranno affrontate la salita verso Anras ed il Bannberg, per arrivare quindi nella cittadina tirolese.

La tappa conclusiva, la più lunga, sarà invece un antipasto del mondiale di Innsbruck 2018, visto che si correrà in parte sul circuito iridato, ed inoltre servirà per rendere omaggio a Michele Scarponi, che proprio qui conquistò la sua ultima vittoria lo scorso anno, nella prima tappa della corsa.
Tappa 1 – Lunedì 16 aprile
Arco – Folgaria, 134.6 km
Dislivello: 2530m. Difficoltà: ***

Tappa 2 – Martedì 17 aprile
Lavarone – Fiemme/Alpe di Pampeago, 145.5 km
Dislivello: 2900m. Difficoltà: ****

Tappa 3 – Mercoledì 18 aprile
Ora/Auer – Meran-o, 138.3 km
Dislivello: 2600m. Difficoltà: **

Tappa 4 – Giovedì 19 aprile
Chiusa/Klausen – Lienz, 134.3 km
Dislivello: 2300m. Difficoltà: ***

Tappa 5 – Venerdì 20 aprile
Rattenberg – Innsbruck, 161.6 km
Dislivello: 2770m. Difficoltà: ***

  •   
  •  
  •  
  •