Tom Dumoulin cerca l’impresa: correrà per la doppietta Giro-Tour? La Sunweb frena, ma se ci sarà Froome…

Pubblicato il autore: Luca Santoro Segui


Smaltita la rabbia al recente Abu Dhabi Tour, con due consecutivi problemi meccanici nelle altrettante tappe finali della breve corsa mediorientale, Tom Dumoulin inizia a fare grandi progetti per la stagione 2018. La testa di serie della Sunweb potrebbe puntare ad un traguardo molto ambizioso quest’anno: la doppietta Giro-Tour.

La rivelazione del direttore sportivo su Tom Dumoulin: voce dal sen fuggita?

Secondo quanto ha rivelato ai microfoni del podcast olandese De Rode Lantaarn il direttore sportivo del team del vincitore della corsa rosa 2017, Aike Visbeek, i piani in casa Sunweb sono molto chiari: Dumoulin punta a conquistare “la classifica generale al Giro d’Italia 2018 e al Tour” un mese dopo, mentre Wilco Kelderman correrà la Grande Boucle e in seguito la Vuelta, prosegue Visbeek.
Tuttavia la Sunweb, secondo un giornalista del giornale olandese De Limburger, ha frenato sull’opportunità di inseguire una doppietta considerandola una opzione al momento “prematura“, e rinviando ogni proposito di spingere Dumoulin all’impresa solo dopo aver tirato le somme sulla performance al Giro dell’olandese.
L’oro a cronometro degli ultimi mondiali, comunque, potrebbe essere tentato dalla doppio colpo grosso in quanto un certo Chris Froome starebbe accarezzando l’idea (e non è un segreto di Pulcinella, tutto sommato) di centrare entrambi i grandi giri nella stessa stagione, dopo essersi portato a casa sia il Tour che la Vuelta l’anno scorso.
Ora, sappiamo che la posizione del britannico resta molto delicata, perché la sua partecipazione al Giro 101 è appesa al filo della decisione sulla sua possibile squalifica legata al caso salbutamolo: Froome è attualmente sotto indagine e fino a quando non ci sarà una pronuncia definitiva la sua presenza alla partenza da Gerusalemme a maggio è da ritenersi a rischio e potrebbe essere sub judice. Si parla di un possibile allontanamento dalle corse per dodici mesi come pena probabile, compromettendo così ogni proposito di impresa ai grandi giri. Se invece Froome riuscirà a provare la sua innocenza ed essere scagionato, potremmo assistere ad una sfida con Dumoulin con in palio non soltanto la vittoria in una grande corsa a tappe, ma direttamente un posto d’onore nella storia del ciclismo.
E’ dal 1998 che non viene centrata la doppietta Giro-Tour, quando a realizzare l’impresa fu Marco Pantani, mentre l’ultimo corridore ad averci provato (o meglio, ad aver dichiarato l’intenzione) fu Nairo Quintana l’anno scorso, ma il risultato non fu all’altezza delle previsioni (secondo al Giro, ma fuori dalla top ten al Tour).

potrebbe interessarti ancheVuelta 2018, la decisione di Chris Froome e i suoi prossimi obiettivi

notizie sul temaRiccardo Riccò: “Sono stato il capro espiatorio del sistema. Credete che Froome sia pulito? Tornerò nel 2023”PAU, FRANCE - JULY 13: Christopher Froome of Great Britain riding for Team Sky in action during stage 12 of the Le Tour de France 2017, a 214.5km stage from Pau to Peyragudes on July 13, 2017 in Pau, France. (Photo by Bryn Lennon/Getty Images)Ultima tappa di montagna al Tour. Cosa dovranno fare i big per sfilare la maglia gialla a Thomas?Tour de France 2018 oggi Tappa 19, l’ultima salita: dove vederla in diretta tv e streaming, percorso e favoriti
  •   
  •  
  •  
  •