Vincenzo Nibali, la preparazione verso il Tour de France. Lo “Squalo” elogia Matej Mohoric. Aru? “Vediamo cosa succede”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Vincenzo Nibali non ha preso parte all’edizione numero 101 del Giro d’Italia. Per questa stagione infatti, Lo Squalo dello Stretto ha scelto di dare la preferenza al Tour de France in programma nel mese di luglio. Dopo un breve periodo di paura, il corridore ha ripreso gli allenamenti in vista del grande obiettivo stagionale, ossia la conquista della maglia gialla. Nibali ora si trova in ritiro in Sierra Nevada, insieme ai suoi compagni del team Bahrain Merida che lo aiuteranno nella Grande Boucle. Ricordiamo che il Tour de France partirà il 7 luglio e si concluderà il 29. Per messinese si tratta della settima partecipazione alla gara francese.

Nibali e l’elogio per Mohoric

Nibali sta seguendo il Giro d’Italia, in qualità di spettatore, e intervista dalla Gazzetta dello Sport, ha elogiato il vincitore dell’ultima tappa della corsa rosa: lo sloveno Mohoric. “Un grande talento. L’avevo adocchiato quando era alla Cannondale e io all’Astana. Mi avevano impressionato i risultati nelle categorie giovanili e sono stato felice che sia diventato mio compagno. È completo, difficile capirne i limiti perché può crescere tanto, un passo alla volta. Nelle classiche, lo vedo più adatto alla prima parte del Belgio rispetto alla seconda. Quando ha la libertà di fare la sua corsa, non sbaglia quasi mai. Se si deve mettere a disposizione, è dedito alla causa al 100%. Aiuta un velocista, ma anche uno scalatore come me”, ha affermato “Lo Squalo”.

potrebbe interessarti ancheGiro d’Italia, Fabio Aru: l’orgoglio e la grinta di un guerriero “mai domo”

Nibali e il pensiero su Aru

Nibali si è espresso anche nei confronti di Fabio Aru, amico ed ex compagno di squadra ai tempi dell’Astana. Il corridore sardo sta affrontando delle difficoltà al Giro e cercherà di recuperare, in questa seconda parte della corsa, il suo notevole ritardo dalla maglia rosa. Al riguardo Nibali ha affermato: “Fabio, finora ha pagato un po’, ma presto avrà terreno per rilanciarsi”. Riuscirà Fabio Aru a recuperare il suo ritardo e lottare per la vittoria finale?

potrebbe interessarti ancheGiro d’Italia 2018, Yates in rosa per un finale pirotecnico

 

notizie sul temaGiro d’Italia, Pozzovivo e la risposta sulla “risonanza” del caso Aru. Il corridore, intanto, continua la lotta per il podioGiro d’Italia, la crisi di Fabio Aru merita rispetto. “Non sto bene”Giro d’Italia, Fabio Aru deluso dopo la debacle sullo Zoncolan. “Non me lo spiego”
  •   
  •  
  •  
  •