Milano-Sanremo 2019: percorso e favoriti, diretta Rai e Eurosport 2

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Oggi sabato 23 marzo si svolgerà la centodecima edizione della Milano-Sanremo (298 km) una delle corse più importanti nel panorama internazionale nonchè la prima vera classica della stagione ciclistica e valida come ottava prova dell’Uci World Tour 2019.

Percorso Milano-Sanremo

Il percorso della gara sarà il solito con partenza a Milano in Via della Chiesa Rossa, poi i corridori passeranno attraverso Pavia, Ovada, il Passo del Turchino per scendere Voltri quartiere posto all’estrema periferia occidentale di Genova. Dopo è previsto un tratto pianeggiante che poi si interromperà dalla classica sequenza dei Capi, ovvero Mele, Cervo e Berta. La gara avrà il suo percorso finale prima con la salita della Cipressa lunga 5,6 km ad una pendenza media del 4,1% e dopo con la salita del Poggio di Sanremo dove successivamente ci sarà una lunga discesa molto tecnica con parecchi tornanti, curve e controcurve, in cui l’ultima parte si svolgerà nell’abitato di Sanremo. Gli ultimi 2 km saranno caratterizzati da lunghi rettilinei che porteranno al traguardo di Via Roma.

potrebbe interessarti ancheMilano-Sanremo: Alaphilippe c’est chic, Sagan troppo attendista nel finale

Favoriti Milano-Sanremo

Per quanto riguarda i favoriti saranno almeno dieci i corridori che possono vincere la corsa: l’uomo più in forma del momento è il francese Julian Alaphilippe che ha vinto due tappe della Tirreno-Adriatico e in questa prima parte di stagione si è imposto in pianura, in salita, sullo sterrato e addirittura allo sprint.
Ovviamente tra i papabili vincitori i nostri Vincenzo Nibali ed Elia Viviani, con il primo che conosce la corsa a menadito e dove l’anno scorso è riuscito a trionfare, mentre il secondo in grande forma ha una grande squadra alle spalle.

Non ci si può dimenticare di Peter Sagan che magari non starà benissimo, ma nelle dieci edizioni in cui ha partecipato, ne ha chiuse sei tra i primi dieci e il peggio piazzamento è stato il diciassettesimo posto. Poi c’è Fernando Gaviria che l’anno scorso non ha partecipato per una frattura alla mano e quando l’ha fatto è cascato poco prima dell’arrivo (2016). Attenzione anche all’esplosività di  Dylan Groenewegen debuttante in questa classica ma molto in forma con le due tappe vinte alla Parigi-Nizza. Un altro corridore che si deve mettere tra i candidati al successo finale è Alexander Kristoff molto forte nelle corse lunghe e che nelle ultime sei edizioni non è sceso mai sotto l’ottavo posto.

potrebbe interessarti ancheMilan, cordata araba interessata all’acquisto di quote societarie. Elliott valuta l’offerta

Oltre a questi sette ci saranno alcuni outsiders che potranno fare loro la corsa come Tom Doumoulin, Greg Van Avermaet, Arnaud Demare, Gianni MosconMatteo Trentin, Philippe Gilbert e Alejandro Valverde.

Diretta tv e streaming Milano-Sanremo

Per gli appassionati di ciclismo per vedere la Milano-Sanremo ci sarà una doppia opzione: Rai e Eurosport. In chiaro sarà possibile seguire la corsa con il tradizionale passaggio di canale: il collegamento inizierà infatti alle ore 12 su RaiSport (canale 57 del digitale, 227 di Sky) fino alle 14, quando si passerà la linea a Rai 2, dove la trasmissione finirà alle 18 con i commenti post gara. Su Eurosport 2 HD (canale 211 di Sky) la diretta inizierà alle 14.30 per concludersi alle 17.30.
La visione della Milano-Sanremo si potrà guardare anche in streaming su RaiPlay ed Eurosport Player, attraverso i dispositivi  mobili (laptop, tablet e smartphone), oppure da casa su smart TV e computer desktop.

notizie sul temaPAU, FRANCE - JULY 13: Christopher Froome of Great Britain riding for Team Sky in action during stage 12 of the Le Tour de France 2017, a 214.5km stage from Pau to Peyragudes on July 13, 2017 in Pau, France. (Photo by Bryn Lennon/Getty Images)Caso Froome, le nuove dichiarazioni di Lappartient, durante la Milano-SanremoDall’omega all’alfa, Nibali riparte da dove aveva lasciatoMilano Sanremo 2018, Vincenzo Nibali:”Ho usato testa e cuore, è una vittoria inaspettata anche per me”
  •   
  •  
  •  
  •