Ciclismo, Giro d’Italia 13.a tappa Pinerolo-Ceresole Reale: trionfa il russo Zakarin, Polanc sempre maglia rosa

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Ilnur Zakarin ha vinto la 13.a tappa del Giro d’Italia (Pinerolo-Ceresole Reale) che ha visto il primo grande arrivo in salita e che come previsto ha fatto una selezione importante nella classifica generale. A tre chilometri dal traguardo il russo, che era insieme allo spagnolo Nieve Iturralde, è stato bravo a staccarsi dal suo avversario di giornata e vincere in solitaria con 35″di vantaggio. Terzo l’iberico Mikel Landa Meana giunto a 1’20”. I favoriti del Giro, Primoz Roglic e Vincenzo Nibali sono arrivati insieme a 2’57”, mentre decimo (a 3’50”) l’altro italiano Davide Formolo.
Jan Polanc conserva la maglia rosa ma il divario con Roglic scende a 2’07, mentre Zakarin ora terzo nella classifica generale, si avvicina notevolmente (2’56”), mentre anche Nibali guadagna qualcosina e ora insegue sempre al quinto ma a 4’09” (ieri era a 5’51”).

Oggi al Giro d’Italia è in programma la 13.a tappa, la Pinerolo-Ceresole Reale, che avrà il primo vero arrivo in salita della “corsa rosa” e che potrebbe cambiare la classifica ancor di più di quanto successo ieri.

potrebbe interessarti ancheGiro d’Italia 2019: la crono finale va all’americano Haga, Carapaz vince la corsa rosa davanti a Nibali e Roglic

Giro d’Italia, presentazione 14.a tappa

La frazione tutta nell’Hinterland torinese prenderà il via alle ore 11.30 con partenza a Pinerolo dove ieri ha trionfato l’italiano Cesare Benedetti e dopo 196 chilometri avrà il suo traguardo a Ceresole Reale dove presumibilmente i corridori che aspirano alla vittoria finale del Giro non potranno più nascondersi e dovranno cominciare ad attaccare.
Il primo vero ostacolo è previsto dopo 54 km con con il GPM di prima categoria Colle del Lys (14,9 km al 6,4% di pendenza media e massima del 12%), che già potrebbe fare una selezione importante; una volta attraversato il Canavese Occidentale, altro GPM questa volta di seconda categoria con il Pian del Lupo (9,4 km all’8,7%) per la prima volta presente al Giro d’Italia. Dopo un’altra discesa molto lunga (17 km) sul Pont Canavese, verrà il bello della tappa di oggi, perchè passata Noasca si salirà, con larghi tratti irregolari e difficili soprattutto nella prima parte, verso Ceresole Reale, dove una volta arrivato nell’abitato, il percorso tornerà in piano affiancando il lago artificiale (il Serrù), per poi arrivare negli ultimi sei km prima dell’arrivo con pendenze fino all’8%, dove molto probabilmente ci sarà da divertirsi.

Giro d’Italia, borsino favoriti 13.a tappa

***** Miguel Angel Lopez, Simone Yates, Primoz Roglic
**** Richard Carapaz, Mikel Landa, Vincenzo Nibali
*** Alexis Vuillermoz, Rafal Majka e Giulio Ciccone
** Ivan Ramiro Sosa, Davide Formolo, Fausto Masnada
* Ilnur Zakarin, Johan Esteban Chaves, Bauke Mollema

potrebbe interessarti ancheGiro d’Italia, 21.a tappa Verona-Verona (cronometro individuale): sul Circuito delle Torricelle gli ultimi verdetti

Giro d’Italia diretta tv e streaming 13.a tappa

La 13.a tappa del Giro d’Italia sarà trasmessa Rai Sport (canale 57 digitale e 227 Sky) con collegamento a partire dalle ore 12.30 per poi passare la linea Rai 2 alle 14.30. La tappa odierna sarà visibile anche su Eurosport HD (canale 210 di Sky) con collegamento dalle ore 13.
Per la rete nazionale la telecronaca sarà affidata ad Andrea De Luca con il commento tecnico di Alessandro Petacchi, ma sarà presente anche la terza voce di Fabio Genovesi oltre a Francesco Pancani e Marco Saligari che saranno in motocronaca.
Per il canale satellitare la prima voce sarà Luca Gregorio con il commento tecnico di Riccardo Magrini.

Per gli appassionati inoltre ci sarà la  possibilità di seguire la gara anche in streaming su RaiPlay ed Eurosport Player.

notizie sul temaCiclismo, Giro d’Italia 20.a tappa Feltre-Croce d’Aune: lo spagnolo Bilbao trionfa in volata, Carapaz sempre maglia rosaCiclismo, Giro d’Italia 19.a tappa Treviso-S.Martino di Castrozza: Ultime salite prima dell’arrivo a VeronaCiclismo, Giro d’Italia 18.a tappa Valdaora-Santa Maria di Sala: Damiano Cima vince in volata
  •   
  •  
  •  
  •