Ciclismo, Giro d’Italia 16.a tappa Lovere-Ponte di Legno: Ciccone vince sul Mortirolo, Carapaz sempre maglia rosa

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


La 16.a tappa del Giro d’Italia caratterizzata dalla salita del Mortirolo e dal brutto tempo è stata vinta dall’italiano Giulio Ciccone che batte in violata il ceco Ian Hirt dopo che i due si erano staccati fin dai primi chilometri.  Grande la prova di Vincenzo Nibali grazie anche all’aiuto del suo compagno di squadra Damiano Caruso che si ferma per aspettare lo “squalo” e lo aiuta a staccare Primoz Roglic in classifica generale che vede sempre Richard Carapaz maglia rosa ma con un distacco sul secondo (Nibali) che ora è di 1’47”, mentre lo sloveno scivola al terzo posto a 2’09” dall’ecuadoriano che oggi ha fatto un bel passo avanti verso la vittoria finale.

Ordine d’arrivo 16.a tappa

1) Giulio Ciccone  5h36’24”
2) Jan Hirt s.t.
3) Fausto Masnada a 1’20”
4) Vincenzo Nibali a 1’41”
5) Hugh John Carthy s.t.
6) Richard Carapaz  s.t
7) Mikel Landa Meana s.t
8) Joseph Dombrowski s.t.
9) Damiano Caruso s.t.
10) Mattia Cattaneo s.t.

potrebbe interessarti ancheGiro d’Italia 2019: la crono finale va all’americano Haga, Carapaz vince la corsa rosa davanti a Nibali e Roglic

Dopo il secondo lunedì di riposo il Giro d’Italia entrerà nell’ultima settimana dove oggi si correrà la 16.a tappa, la Lovere-Ponte di Legno, frazione molto difficile anche se per motivi di maltempo gli organizzatori hanno dovuto cancellare il Passo del Gavia, per evitare rischi ai corridori.

Giro d’Italia, presentazione 16.a tappa

La tappa odierna lunga 194 chilometri (inizialmente doveva essere di 226 km) inzierà da Lovere (Bergamo) alle ore 11.35, mentre l’orario di arrivo previsto al traguardo di Ponte di Legno (Brescia) dovrebbe essere tra le ore 16.55 e le 17.35. L’inizio presenterà due con il Passo della Presolana (11,1 km al 5,8%) e il Croce di Salven (8,8 km al 4,1%) ambedue però non catalogabili come GPM ma che comunque abbastanza impegnative.
Passata quest’ultima i successivi 35 km saranno tranquilli dove i corridori prenderanno la strada alternativa per evitare il Gavia. Attorno al 90° km il primo GPM con la salita del Cevo (terza categoria, 10,8 km al 5,8%), mentre dopo il traguardo volante di Edolo, ecco il secondo GPM con l’Aprica (terza categoria, 15 km al 3,4%). Passato l’Aprica non poteva mancare la discesa dove si passerà a Strazzona, Tirano, Lovero e Mazzo di Valtellina, dove ad aspettare i corridori un altro traguardo volante, per poi imboccare il clou della giornata, ovvero il Mortirolo (GPM di prima categoria 11,9 km al 10,9%) che presumibilmente darà vita a parecchi scossoni che potrebbero essere importanti in chiave classifica generale. Dalla cima mancheranno poi solamente 28 km, dove i primi 13 in discesa, ma gli ultimi 15 km ancora in salita, anche se questa volta leggera, con una pendenza costante del 2,5% ma che potrebbero essere fatali a chi arriverà con le gambi pesanti.

Giro d’Italia, borsino favoriti 16.a tappa

***** Vincenzo Nibali, Simon Yates, Richard Carapaz
**** Miguel Angel Lopez, Mikel Landa, Primoz Roglic
*** Giulio Ciccone, Damiano Caruso, Mikel Landa Meana
** Davide Formolo, Rafal Majka, Ilnur Zakarin
* Mike Nieve Ituralde, Hugh Carthy, Ivan Ramiro Sosa

potrebbe interessarti ancheGiro d’Italia, 21.a tappa Verona-Verona (cronometro individuale): sul Circuito delle Torricelle gli ultimi verdetti

Giro d’Italia diretta tv e streaming

La 16.a tappa del Giro d’Italia sarà trasmessa Rai Sport (canale 57 digitale e 227 Sky) con collegamento per la presentazione della frazione a partire dalle ore 10.30 per poi passare la linea a Rai 2 alle ore 14.30. La tappa odierna sarà visibile anche su Eurosport HD  (canale 210 di Sky) con collegamento dalle ore 13.
Per la rete nazionale la telecronaca sarà affidata ad Andrea De Luca con il commento tecnico di Alessandro Petacchi, ma sarà presente anche la terza voce di Fabio Genovesi oltre a Francesco Pancani e Marco Saligari che saranno in motocronaca.
Per il canale satellitare la prima voce sarà Luca Gregorio con il commento tecnico di Riccardo Magrini.

Per gli appassionati inoltre ci sarà la  possibilità di seguire la gara anche in streaming su RaiPlay ed Eurosport Player.

notizie sul temaCiclismo, Giro d’Italia 20.a tappa Feltre-Croce d’Aune: lo spagnolo Bilbao trionfa in volata, Carapaz sempre maglia rosaCiclismo, Giro d’Italia 19.a tappa Treviso-S.Martino di Castrozza: Ultime salite prima dell’arrivo a VeronaCiclismo, Giro d’Italia 18.a tappa Valdaora-Santa Maria di Sala: Damiano Cima vince in volata
  •   
  •  
  •  
  •