Hamilton vince il GP di Cina. Vettel 2°, Raikkonen 5° (Video Highlights)

Pubblicato il autore: veronica caliandro Segui

Hamilton vince il GP di Cina. Vettel 2°, Raikkonen 5°

Lewis Hamilton ha vinto il secondo GP di F1 della stagione, precedendo la rossa di Sebastian Vettel e la Red Bull di Verstappen che fino all’ultima curva ha lottato con il compagno di squadra Ricciardo per il 3° posto. Un GP pieno di emozioni, che dimostra come quest’anno possa realmente essere l’anno giusto per la Ferrari che è riuscita a tenere il passo della Mercedes. Ottima gara anche per le Red Bull.
Viste le premesse, questo mondiale di F1 si preannuncia ricco di colpi di scena, con almeno 3 scuderie (Ferrari, Mercedes e Red Bull) pronti a contendersi il titolo. A questo punto non resta che attendere il prossimo GP di Bahrain in programma domenica 16 aprile alle ore 17.00.
Finito il secondo GP della stagione. Gara emozionante e ricca di sorpassi, grazie a delle condizioni meteo in grado di mescolare le carte in gioco. Quinta vittoria in Cina per Hamilton

Ecco l’ORDINE DI ARRIVO
1° Hamilton 2° Vettel 3° Verstappen 4° Ricciardo 5° Raikkonen 6° Sainz 7° Bottas 8° Magnussen 9° Perez 10°Ocon 11° Grosjean 12°Massa 13° Hulkenberg 14° Palmer 15° Ericsson. OUT: Alonso, Kvyat, Vandoorne, Giovinazzi, Stroll

Giro 56 Bandiera a scacchi! HAMILTON VINCE IL GP CINA
Giro 56 Ennesimo bloccaggio per Verstappen che rischia il sorpasso da parte di Ricciardo.
Giro 53 Ricciardo si avvicina sempre più a Verstappen che si lamenta ai box per il comportamento di Grosjean che non lo lascia passare
Giro 51 Lotta per il 3° posto tra Verstappen e Ricciardo
Giro 50  Ricciardo vicinissimo a Verstappen. Sorpasso di Grosjean ai danni di Massa
Giro 49 Attacco di Magnussen ai danni di Perez. 8°Magnussen 9° Perez
Giro 48 1° Hamilton 2° Vettel 3° Verstappen 4° Ricciardo 5° Raikkonen 6° Bottas 7° Sainz 8° Perez 9° Magnussen 10°Ocon 11° Massa 12° Grosjean 13° Hulkenberg 14° Palmer 15° Ericsson. OUT: Alonso, Kvyat, Vandoorne, Giovinazzi, Stroll
Giro 46 Duello Massa-Ocon per la decima posizione. Massa perde la posizione. 10° Ocon 11° Massa
Giro 42 Raikkonen si prende la quinta posizione, dopo il sorpasso su Sainz
Giro 41 Giro veloce per Vettel. 1° Hamilton 2° Vettel 3° Verstappen 4° Ricciardo 5° Sainz 6° Raikkonen
Giro 40 PIT STOP RAIKKONEN. Vettel si riprende il 2° posto, mentre Raikkonen rientra in gara dietro Sainz.
Giro 39 Raikkonen chiede il pit stop per il peggioramento della condizione delle gomme
Giro 37 PIT STOP HAMILTON che rientra mantenendo il 1° posto
Giro 36 PIT STOP BOTTAS che rientra in settima posizione
Giro 35 Problemi per Alonso. PIT STOP VETTEL che perde la pozione su Raikkonen ma la tiene su Verstappen. 1° Hamilton 2° Raikkonen 3°Vettel 4° Verstappen. FUORI ALONSO
Giro 34 PIT STOP per Ricciardo. Raikkonen al 3° posto, mentre Sainz sorpassa Alonso: 7° Sainz 8° Alonso
Giro 33 Sorpasso di Verstappen ai danni di Bottas. 5° Verstappen 6° Bottas
Giro 32 Comunicazione ai box per Hamilton: piccolo degrado delle gomme
Giro 31 1° Hamilton 2° Vettel 3° Ricciardo 4° Raikkonen 5° Bottas 6° Verstappen 7° Alonso 8° Sainz 9° Magnussen 10° Perez
Giro 29 Dopo il problema alle gomme, PIT STOP Verstappen: super soft

 

 

Giro 28 Problemi per Verstappen che fa un brutto bloccaggio. Vettel ringrazia e si prende il 2° posto

Giro 26 Sorpasso di Bottas ai danni di Alonso
Giro 24 Vettel continua a spingere per cercare di raggiungere Verstappen

potrebbe interessarti anchePresentazione Ferrari: svelata la SF90 di Vettel e Leclerc ( FOTO)

Giro 22 Grande sorpasso di Vettel che attacca sull’esterno Ricciardo. 1° Hamilton 2° Verstappen 3° Vettel 4° Ricciardo
Giro 21 KVYAT FUORI: parcheggia sulla ghiaia la sua Toro Rosso

Giro 20 Vettel deciso si prende la posizione su Raikkonen

Giro 19 VANDOORNE RITIRATO: problema tecnico per la McLaren
Giro 18 Magnussen sotto investigazione per essere andato troppo piano dietro la safety car
Giro 17 10 secondi di penalità per Hulkenberg
Giro 15 Hulkenberg ed Ericsson sotto indagine per un sorpasso in regime di safety car
Giro 14 Ricciardo guadagna qualche secondo su Raikkonen e Vettel preme per superare il compagno e cercare di guadagnarsi in seguito il 3° posto
Giro 13 Continua il duello fra Raikkonen e Ricciardo, che danno così via libero a Hamilton e Verstappen di guadagnare secondi di vantaggio
Giro 11 Sorpasso di Verstappen ai danni del compagno di squadra Ricciardo. 1° Hamilton 2° Verstappen 3° Ricciardo 4° Raikkonen 5° Vettel. Grande gara di Verstappen che partito dalla 16esima posizione si trova ora al 2° posto
Giro 8 Fuori la safety car. Gruppetto pericoloso con Kvyat, Massa e Perez. Verstappen sorpassa Raikkonen e si prende la terza posizione.
Giro 7 Ancora regime di safety car. 1 Hamilton 2 Ricciardo 3 Raikkonen 4 Verstappen 5 Vettel 6 Alonso 7 Sainz 8 Kvyat 9 Massa . Bottas scende alla 12esima posizione dopo essersi girato su se stesso
Giro 5 Nuova girandola di piloti ai box in occasione dell’ingresso della safety car. Gomma gialla anche per Lewis Hamilton.

Giro 4 GIOVINAZZI OUT: sbatte, come in occasione delle qualifiche, contro il muro all’ultima curva
Giro 3 PIT STOP SEBASTIAN VETTEL, cambio gomme. Girandola di piloti ai box, approfittando delle bandiere gialle, con Kvyat, Alonso, Massa, Perez, Magnussen, Ericsson, Ocon, Grosjean e Giovinazzi.
Giro 2 Virtual safety car per permettere ai commissari di rimuovere l’auto di Stroll.VETTEL SOTTO INVESTIGAZIONE per una partenza borderline

 

Giro 1 Alla prima curva Hamilton, Vettel e Bottas mantengono la posizione. Raikkonen invece lascia la pozione a Ricciardo che sale al 4° posto, mentre Raikkonen 5°. FUORI STROLL dopo un incidente con Perez

08.00 Inizio GP Cina

potrebbe interessarti ancheMick Schumacher in Ferrari, Rosin: ‘Quest’opportunità lo ripaga di tutti i suoi sforzi’

07. 59 Al via il giro di ricognizione
07.58 
Tutti i piloti  hanno scelto di partire con le intermedie, tranne Carlos Sainz che partirà dall’11esima posizione con le supersoft

07.50  Situazione gomme: Vettel e Raikkonen partono con le intermedie,  Hamilton slik.  Ancora 5 minuti di tempo per cambiare la scelta delle gomme per il via
07.45 Tutti fermi ad ascoltare l’inno cinese
07.42 Tutti sulla griglia di partenza per gli ultimi preparativi

07.39 Hamilton esce dai box e torna in pista: per il pilota britannico gomme slick

07.36 Hamilton ritorna di nuovo ai box, cambio gomme a pochi minuti dalla chiusura della pit lane

07.30 Tutti fuori dai box

0.184 secondi di felicità per la Ferrari, che continua a voler dimostrare che questo è l’anno buono. Vettel in prima fila alle spalle di Hamilton è pronto a dare il massimo e anche questa volta un pilota italiano, Giovinazzi, è di nuova in pista. Abbiamo tutti gli elementi per una grande corsa e allora attendiamo che si spengano i semafori e abbia inizio il secondo Gran Premio di F1 della stagione.

Griglia di partenza: pole di Hamilton, Vettel secondo

Tutto pronto per il secondo Gran Premio di Formula 1 in programma l’8/04/2017  alle ore 08.00 italiane a Shanghai, in Cina: 56 giri e una sfida che si preannuncia equilibrata, con Sebastian Vettel pronto a sfidarsi con Lewis Hamilton che ha centrato anche la seconda pole della stagione, fermando il cronometro dopo 1’31″678 dalla linea di partenza, aggiudicandosi la pole numero 62 in carriera, a meno 3 da Senna e meno 6 da Schumacher.
Ma il risultato fatto registrare da Vettel, 1’31″864, a solo 0.184 secondi da Hamilton, ha dimostrato che la vittoria ferrarista di Melbourne non è stato un caso isolato, né un colpo di fortuna. La Ferrari quest’anno è riuscita ad accorciare le distanze e in occasione del GP di Cina cercherà di dimostrarlo. Ottimo risultato anche per Valtteri Bottas che si è piazzato alla terza posizione dopo aver girato di un solo millesimo di secondo più lento di Vettel. Un po’ deludente, invece, il risultato di Raikkonen: il ferrarista è apparso leggermente in difficoltà, partendo dalla quarta posizione dopo aver registrato 1’32″140. Peccato per Giovinazzi che dopo aver fatto una buona Q1, partirà 18esimo dopo aver cambiato il cambio dopo aver sbattuto contro il muro in occasione dell’ultimo giro.

Erano anni che non si vedevano qualifiche così combattute tra due scuderie diverse e questo aiuta a dare un’iniezione di adrenalina a tutto il circus. Prevista parecchia pioggia, le carte in gioco potrebbero però mescolarsi: un motivo in più per non perdere un attimo del GP di Cina.

Seguite con noi la diretta testuale a partire dalle 7.30 e buon GP di Cina!

 

notizie sul temaMick Schumacher firma con la Ferrari Driver AcademyFormula 1, calendario e nuovo regolamento del Mondiale 2019Domani Michael Schumacher compirà 50 anni
  •   
  •  
  •  
  •