Final Four Lega Pro, Alessandria-Reggiana 2-1: i piemontesi in finale con il Parma

Pubblicato il autore: marco.stiletti


Finisce 2-1 per l’Alessandria che sfiderà il Parma sabato 17 sempre allo stadio Artemio Franchi. La vincitrice andrà in serie B insieme a Cremonese, Foggia e Venezia. Alla Reggiana resta un buon campionato e anche i play off arrivando fino alle semifinali.

90′ +5 Finisce 2-1 per l’Alessandria. I piemontesi passano in finale e si giocheranno la B con il Parma
90’+4 Cazzola fermato dalla retroguardia gigliata.
90’+2 La Reggiana si porta avanti per cercare il pareggio ed eventuali supplementari
90′ Saranno cinque i minuti di recupero
88′ Gonzalez a caccia della tripletta con il tiro da fuori, ma la palla termina alta.
86′ Ancora Guidone colpisce di testa su calcio d’angolo, ma la palla esce di un soffio.
83′ Terzo cambio Reggiana: esce Ghiringhelli ed entra Pedrelli.
81′ GOOOOL! 2-1 Alessandria con Guidone che la riapre. Guidone ha provato una prima conclusione, poi sulla respinta di Vannucchi, da terra, ha ribadito in rete.
78′ Cazzola per Gonzales ma la retroguardia emiliana salva tutto
76′ Fuori Marchi dentro Maltese.
74′ Punizione di Gonzales para Narduzzo
70′ Marchi su punizione ma il pallone va alto
68′ Fuori un centrocampista, Bovo, e dentro una punta, Guidone. Menichini non vuole lasciare niente di intentato.
66′ GOOLLL 2-0 Alessandria ancora Gonzales che sigla una doppietta personale. Numero di Gonzalez, che salta Spanò e batte per la seconda volta Narduzzo.
63′ Esce Bocalon ed entra Fischnaller
61′ Ammonito Cazzola
59′ Gran punizione di Genevier dal limite, palla di nuovo a una manciata di centimetri dal palo.
57′ Marchi va in girata dall’interno dell’area, ma la palla esce di un soffio
54′ Punizione di Genevier: palla fuori
52′ Cross dalla destra di Ghiringhelli per Marchi che mette fuori.
48′ Cross di Panizzi ma la retroguardia piemontese spazza via
46′ Bocalon fermato dalla retroguardia emiliana
45′ Iniziata la ripresa

SECONDO TEMPO

45’+1 Finisce il primo tempo 1-0 Alessandria contro la Reggiana. Decide il gol di Bocalon
44′ Un minuto di recupero
44′ Ammonito Bocalon
43′ Ammonito Cesarini
39′ Clamorosa occasione per la Reggiana, ma il bellissimo tiro a giro dell’attaccante granata si stampa sul legno.
34′ Cesarini, il più ispirato dei suoi, semina avversari con una splendida azione personale e guadagna un angolo, ma il corner non porta a niente.
32′ Altro tentativo a giro, stavolta di Gonzales, ma anche l’argentino va lontano dai pali.
30′ Ci prova Bocalon dal limite, ma il suo tiro a giro no trova lo specchio della porta.
28′ Si riparte, si rigioca
21′ Interruzione di tre minuti accordata dall’arbitro per via del caldo che caratterizza la serata di Firenze.
18′ Scintille tra Cesarini e Branca. Il primo va giù tenendosi il volto, ma l’arbitro fischia punizione per l’Alessandria
15′ Alessandria che gioca sulle ali dell’entusiasmo. Marras ci prova dal limite, ma Narduzzo blocca a terra.
13′ Ghiringhelli salva su Nicco al limite dell’area.
10′ Genevier tenta di pareggiare per gli emiliani ma va fuori di un po’ il suo tiro
8′ Cazzola per Nicco che non centra la porta. L’Alessandria domina…
5′ GOOOL!!! Gonzales 1-0 Alessandria
3′ Marras tiro da fuori area ben parato da Narduzzo
2′ Bocalon fermato dalla retroguardia reggiana
1′ Iniziato il match

 

PROBABILI FORMAZIONI:

ALESSANDRIA (4-4-2): Vannucchi-Celijak-Gozzi-Sosa-Manfrin-Marras-Branca-Cazzola-Nicco-Gonzales-Bocalon. All. Pillon
REGGIANA (4-3-1-2): Narduzzo- Ghiringhelli-Spanò-Trevisan-Panizzi-Bovo-Genevier-Carlini-Sbaffo-Cesarini-Marchi. All, Menichini

Dopo la qualificazione del Parma in finale sul filo di lana ai rigori contro il Pordenone, all’Artemio Franchi di Firenze è di scena la seconda semifinale dei play off  di Lega Pro tra Alessandria e Reggiana. I piemontesi si trovano a lottare ancora dopo aver perso un campionato con un duello tra lei e la Cremonese, vinto dai lombardi proprio all’ultima giornata. La Reggiana ha svolto un grande campionato e potrebbe ambire certamente alla finale anche se davanti ha una grande come Alessandria. Il girone B l’ha fatta da padrone in questi play off. Dopo Parma e Pordenone anche Reggiana e solo i piemontesi appartengono a quello A e nessuno nel C dopo l’eliminazione di Cosenza e ancora una volta del Lecce. Difficile capire se Gonzalez e compagni abbiano un asso nella manica, non è semplice anche intuire cosa saranno in grado di calare le avversarie in questa discutibile final-four. Dopo l’harakiri di aprile nessuno avrebbe scommesso un centesimo sulla squadra di Pillon, anzì si pronosticava un’uscita di scena al primo incontro dei play off, tanta era la sfiducia della squadra e dell’ambiente. Invece le partite con Casertana e Lecce hanno riaperto più di uno spiraglio, persino il pubblico è tornato ad applaudire i calciatori dopo un mese di furenti contestazioni. Contro la Reggiana, poi, le motivazioni arrivano anche dal passato: furono i granata emiliani a cancellare per l’ultima volta dalla serie B i grigi, 42 anni fa. Quel conto, quindi, non è ancora stato saldato.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •