Nuoto, Europei 2018: Pizzini nei 200 rana e la staffetta mista mista conquistano altri due bronzi

Pubblicato il autore: Enrico Salvi Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Altri due allori azzurri agli Europei 2018, in corso di svolgimento a Glasgow. Al Tollcross Swimming Centre Luca Pizzini ha conquistato la medaglia di bronzo nei 200 rana, così come la staffetta 4×100 mista mista. Nell’ordine è il sesto ed il settimo bronzo per l’italia a questi Europei.

Il veronese si conferma sul podio europeo (fu bronzo anche a Londra 2016), ma considerando che quello inglese fu un appuntamento disertato da alcuni big in vista delle Olimpiadi di Rio, la prestazione odierna assume una dimensione maggiore.

potrebbe interessarti ancheMondiali Pallanuoto femminile: Italia-Ungheria 6-7, le ungheresi ci eliminano ai quarti

Partito dalla corsia numero 5, è autore di una gara coraggiosa: passato ai 50 metri in quinta posizione, con l’olandese Kamminga in testa, l’azzurro è terzo fin dal passaggio a metà gara (a 30 centesimi dal capolista, il russo Prigoda). Nei terzi 50 apre il gas l’altro russo, Anton Chupkov, ma Pizzini rimane attaccato alla testa e nell’ultima vasca riesce a tenere duro e ad evitare la rimonta dell’inglese Murdoch, toccando la piastra in 2’08″54, dietro a Chupkov (2’06″80) e all’altro britannico James Wilby (2’08″39).

Come detto, un’altro podio l’ha conquistato la staffetta 4×100 mista mista. In una gara molto caotica, dettata dal fatto che possono gareggiare contemporaneamente sia gli uomini che le donne, gli azzurri singolarmente hanno fatto delle buone prove, ma nel finale è solo grazie alla velocità dell’astronascente Miressi che la staffetta ha potuto rimontare e ottenere un’altra medaglia, così come è successo con la 4×100 sl uomini. La staffetta italiana, composta da Margherita Panziera nel dorso, Fabio Scozzoli nella rana, Elena Di Liddo nella frazione a farfalla e Alessandro Miressi nello stile libero, ha chiuso in terza posizione in 3’44″85, ottenendo anche il record italiano. La vittoria è andata alla Gran Bretagna(3’40″18, record europeo), che ha battuto con un largo margine di vantaggio la Russia (3’42″71).

potrebbe interessarti ancheItalia a tutto sport. O forse no?

 

notizie sul temaNuoto, Mondiali vasca corta: bronzo per Detti, Pellegrini fuori dal podioNuoto, Mondiali vasca corta: Federica Pellegrini insegue la cinquantesima medaglia internazionaleNuoto, Magnini e Santucci squalificati 4 anni per doping. “Sentenza scritta prima del processo”
  •   
  •  
  •  
  •