Roger Federer giocherà l’Atp di Rotterdam. Parte la caccia al n. 1 del ranking

Pubblicato il autore: Giacomo Corsetti Segui

XXX of ZZZ plays a XXXX in his/her first round match against XXXX of ZZZZ on day two of the 2018 Australian Open at Melbourne Park on January 16, 2018 in Melbourne, Australia.
Se l’appetito vien mangiando. Il fenomeno svizzero – fresco vincitore del suo 20esimo titolo Slam agli Australian Open – giocherà infatti il 500 di Rotterdam per puntare quel n. 1 occupato attualmente da Nadal e distante appena 155 punti. Una notizia che ha spiazzato tutti quella di Roger Federer che pareva destinato a rientrare direttamente per i due Master 1000 di Indian Wells e Miami o, al massimo, nel 500 “di casa” (avendolo vinto ben sette volte) di Dubai.

Invece niente Dubai. Roger Federer ha voglia di tornare numero uno al mondo e ha chiesto (e chiaramente ottenuto) una wild card per il torneo olandese che non gioca dal 2013 e che lo ha visto trionfare in due edizioni, nel 2005 e nel 2012. 2012 che rappresenta anche l’ultimo anno in cui lo svizzero si è seduto sul gradito più alto del ranking – una posizione che lo svizzero ha tenuto già per 302 settimane.

potrebbe interessarti ancheTennis, Rafa Nadal forfait a Pechino e Shangai: a rischio il numero 1?

Una decisione che testimonia come Federer si senta completamente recuperato dal punto di vista fisico e psicologico dopo le fatiche australi e che è stato comunicato attraverso il suo sito internet: Il torneo di Rotterdam per me è speciale. Ricordodi averci giocato per la prima volta nel 1999, fu una delle prime volte in cui ho avuto l’opportunità di giocare ad alto livello. Non vedo l’ora di festeggiare insieme la quarantacinquesima edizione“. 

potrebbe interessarti ancheTennis: Cagliari e Mantova si dividono i campionati nazionali di 2° categoria

Basteranno tre partite a Federer – ovvero deve almeno raggiungere la semifinale – per scansare Nadal e siglare un altro grande record personale. A 36 anni e 6 mesi Federer potrebbe diventare il n. 1 più vecchio della storia del tennis, superando il precedente primato di Agassi (che tornò leader del ranking a più di 33 anni). Una prospettiva che potrebbe dare un ulteriore stimolo allo svizzero. A Rotterdam insieme al 20 volte campione Slam ci saranno anche Wawrinka, Kyrgios, Zverev e Dimitrov.

notizie sul temaTennis, ranking Atp: Nadal sempre numero 1, Djokovic sale al terzo posto, Fognini il primo degli azzurriUs Open 2018: Nadal si ritira, Del Potro in finale nove anni dopo (Video Highlights)Tennis, Federer il più grande, Nadal il più competitivo, Djokovic il più vincente?
  •   
  •  
  •  
  •