Dalla Cina a Venezia per i Mondiali di dragon boat

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui
Un equipaggio didragon boat in azione (fonte Delta Gamma Comunicazioni, ufficio stampa Mondiali 2017)

Un equipaggio didragon boat in azione (fonte Delta Gamma Comunicazioni, ufficio stampa Mondiali 2017)

Venezia capitale mondiale del dragon boat. L’ICF (International Canoe Federation) ha infatti confermato il capoluogo veneto quale sede per i Mondiali 2017 per Club della disciplina canoistica originaria della Cina – dove è sport nazionale – che prevede gare su imbarcazioni a 20 (dragoni) e a 10 (mini dragoni) rematori coordinati nel pagaiare al ritmo scandito dal tamburo e guidati da un timoniere. I Mondiali, in un primo momento previsti a Spresiano nel trevigiano, sono stati affidati a Venezia in accordo tra l’ICF e il Comitato Organizzatore della Venice Canoe & Dragon Boat A.S.D.

I Mondiali per Club, che si svolgeranno a settembre 2017 nelle acque della laguna veneziana, saranno infatti organizzati dal Comitato Organizzatore della Venice Canoe & Dragon Boat A.S.D., società dilettantistica veneziana nata nel 2003 che nel luglio 2015 ha già organizzato i Campionati Europei di dragon boat per Nazioni e Club sul lago di Santa Caterina ad Auronzo di Cadore con 1.350 atleti in rappresentanza di 11 Paesi giunti nel bellunese.

«I Mondiali 2017 porteranno circa cinquanta posti di lavoro e un indotto di qualità per tutti gli operatori. Il dragon boat farà confluire in laguna dai 1.500 ai 3.000 partecipanti: la diffusione della disciplina in Australia, Stati Uniti e Canada fa presupporre che atleti e accompagnatori arriveranno a Venezia prevalentemente da questi Paesi, oltre che dalle aree europee. Ci aspetta un arduo lavoro, ma siamo sicuri che con l’aiuto delle Istituzioni, che si sono già espresse favorevolmente all’evento, e dei veneziani riusciremo a regalare un grande spettacolo alla laguna e agli ospiti del dragon boat» afferma Andrea Bedin, a capo del Comitato Organizzatore composto anche da Maria Balanos, Paolo Visentin, Damiano Carraro e Angelo Andreatta.

Gli organizzatori hanno già avviato la fase preparatoria all’evento e stanno individuando l’angolo di laguna destinato ad ospitare le regate sulle distanze dei 200, 500 e 2.000 metri. Un antipasto dei Mondiali del prossimo anno sarà il «Venice International Dragon Boat Festival», terza edizione della competizione che si svolgerà sulle acque di fronte allo scalo fluviale, in località Tronchetto a Venezia, sabato 14 maggio 2016, sulla distanza sprint dei 200 metri. Anche il Festival veneziano infatti è organizzato dalla Venice Canoe & Dragon Boat.

  •   
  •  
  •  
  •