WWE Payback: l’alba di una nuova era [VIDEO]

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

wwe payback

Nella notte è andato in onda WWE Payback, il primo PPV dell’anno dopo Wrestlemania. Esso ha sancito la nascita dell’era del doppio comando: quello formato da Shane e Stephanie McMahon. Andiamo a riassumere lo show. Il kick-off vede due incontri in programma: Dolph Ziggler contro Baron Corbin e Kalisto contro Ryback, valido per il titolo degli Stati Uniti. Entrambe le vittorie vanno ai wrestler face mentre WWE Payback inizia con la finale del torneo per decretare gli sfidanti ai titoli di coppia. Purtroppo il match tra i Vaudevillains e la coppia formata da Enzo Amore e Colin Cassady termina in no contest dopo quattro minuti a causa del bruttissimo infortunio subito al collo dal lottatore italo-americano. Il match successivo del PPV è quello tra Kevin Owens e Sami Zayn. La sfida tra i due ex-amici termina con la Pop Up Powerbomb di KO ai danni dell’avversario. Subito dopo la campana finale il vincitore viene intervistato sul ring e dichiara che il suo prossimo obiettivo è quello di riprendersi il titolo intercontinentale da uno tra The Miz e Cesaro.

I due wrestler appena nominati entrano in scena per il loro incontro. L’azione diventa caotica quando a bordo ring Zayn torna per attaccare Owens. I due entrano sul ring e mentre l’arbitro tenta di scacciarli Cesaro fa cedere il campione alla sua Crossface. John Cone non vede il tap-out di The Miz che alla fine riesce a vincere grazie a un roll-up. In seguito l’azione continua con Kevin Owens protagonista e unico a lasciare il ring sulle proprie gambe. Il PPV continua con l’incontro tra Dean Ambrose e Chris Jericho. Alla fine è il Lunatic Fringe ad avere la meglio grazie alla sua Dirty Deeds. Dopodiché è il turno di un po’ di azione al femminile con il match valido per il WWE Women’s Champion tra la campionessa Charlotte e Natalya, rispettivamente accompagnate da Ric Flair e Bret Hart. L’epilogo dell’incontro è incredibile con l’arbitro che decreta la vittoria della figlia del Nature Boy nonostante Natalya non ceda alla Sharpshooter. A distanza di 19 anni la famiglia Hart subisce un nuovo screwjob.

WWE Payback continua con l’ingresso in scena di Vince McMahon, è dunque arrivato il momento di decretare chi comanderà Raw tra i suoi due figli. Dopo il discorso introduttivo del Chairman salgono sul ring sia Shane che Stephanie. Ognuno fa valere le proprie ragioni con Shane o’Mac che afferma di come il suo match a Wrestlemania sia stato il più seguito mentre Steph si prende il merito della Divas Revolution e dell’ingaggio di AJ Styles. Alla fine Vince decreta che entrambi i figli avranno il controllo di Raw e i due si stringono la mano in maniera sospettosa.

Il main event di WWE Payback è il match valido per il WWE World Heavyweight Championship tra il campione Roman Reigns ed AJ Styles. L’incontro ha ben due ripartenze, la prima decretata da Shane McMahon in seguito alla vittoria per cont-out di AJ dopo che Reigns si schianta sul tavolo dei commentatori; la seconda decisa da Stephanie McMahon dopo la vittoria dell’ex stella della TNA per squalifica dopo aver subito un colpo nelle parti basse. Alla fine, nonostante l’intervento di Gallowns e Anderson ai suoi danni, Roman Reigns riesce a vincere l’incontro grazie alla sua spear. Subito dopo vengono mostrati Vince McMahon e i suoi figli che discutono nel backstage e decretano che al PPV Extreme Rules AJ Styles sfiderà nuovamente Reigns ma questa volta in un Extreme Rules Match.

Di seguito diversi video tratti da WWE Payback 2016:

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: