Pallamano, Champions League: il Barcellona fa 10 su 10 e vede i quarti di finale

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Il Barcellona ipoteca il primo posto nel girone B della Champions League di pallamano e il conseguente accesso diretto ai quarti di finale della competizione prevalendo nettamente sul Telekom Veszprém per 37-30 nell’attesa sfida andata in scena al Palau Blaugrana. Il decimo successo in altrettanti impegni consente alla compagine catalana di salire in classifica a quota 20 e vantare quindi a quattro giornate dal termine della regular season sette lunghezze di vantaggio su quella magiara già sconfitta la settimana scorsa anche in Ungheria per 37-34.

Le due compagini si presentano all’appuntamento con assenze importanti. Xavi Pascual, allenatore dei padroni di casa, rispetto al match di Veszprém recupera Dika Mem e Blaz Janc ma deve fare a meno oltre che di N’Guessan e Mortensen anche di Frade. Sul versante opposto Davis Cámara non può disporre di Borozan, Nenadic, Nilsson e Lauge. L’equilibrio regna sovrano sino al 13′ quando il Barcellona avvia un parziale di 5-1 che gli consente d’issarsi al 21′ sul 13-9. Il Veszprém con un contro-parziale di 6-1 ribalta a 21 secondi dal termine della prima frazione il risultato portandosi a condurre 15-14. Un 7 metri di Gomez Abello allo scadere permette alla squadra catalana di andare al riposo quantomeno in parità.

Leggi anche:  Barcellona, Laporta: "Haaland? Faremo tutto il possibile"

Il botta e risposta in avvio di ripresa viene interrotto da un break di 4-0 favorevole ai blaugrana (22-18 al 37′). Gli ospiti, dopo essere scivolati al 43′ sotto di cinque lunghezze (19-24), accennano ad una reazione tornando al 46′ a meno tre (23-26). Il Barcellona non si scompone e con un parziale di 4-1 chiude con una decina di minuti d’anticipo la contesa volando sul 30-24. A livello individuale spicca la prestazione offerta tra i padroni di casa da Gomez Abello (10 reti con l’83% di realizzazione). Sul fronte ospite meritano una citazione Nikolaj Markussen (8 reti con il 72%) e Rogerio Moraes Ferreira (7 reti con l’87%).

BARCELLONA-TELEKOM VESZPREM 37-30 (15-15)
Barcellona: Perez de Vargas Moreno (12/43), Moller, Entrerrios Rodriguez 1, Sorhaindo 3, Dolenec 2, Ariño Bengoechea 4, Janc, Gomez Abello 10, Goncalves dos Santos, Mem 1, Cindric 2, Pascual Garcia 3, Palmarsson 6, Makuc, Langaro Inoue 2, Fabregas 3. All.: Xavi Pascual.
Telekom Veszprém: Corrales Rodal (10/39), Cupara (3/11), Manaskov 1, Fathy Omar 2, Moraes Ferreira 7, Markussen 8, Ligetvari, Marcguc, Strlek, Blagotinsek 1, Shishkarev 3, Mahe 2, Maqueda Peno 3, Lekai 3. All.: Davis Cámara.
Arbitri: Pichon (Fra) – Reveret (Fra).
Tir dai 7 metri: Barcellona 5/7; Telekom Veszprém 0/2.

Leggi anche:  Pubblico negli stadi: l'ok del Governo

Classifica girone B dopo la decima giornata
01. Barcellona 20
02. Telekom Veszprém 18
03. Motor Zaporizhia 12
04. Aalborg Handbold* 10
05. THW Kiel* 9
06. Celje Pivovarna Lasko 6
07. HBC Nantes** 4
08. PPD Zagreb** 0
* Partite in meno

  •   
  •  
  •  
  •