Pallamano, EHF Champions League: Kielce si riscatta, Flensburg frena il PSG

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Il tredicesimo e penultimo turno della EHF Champions League di pallamano va agli archivi con diversi risultati interessanti. Nel girone A la capolista Lomza Vive Kielce, dopo aver patito a Parigi la peggior sconfitta della sua storia nella competizione, ritrova la via della vittoria andando a imporsi sul MOL-Pick Szeged per 30-26. Decisivo, ai fini dell’affermazione della compagine polacca, si rivela il mini-break di 3-0 firmato da Dujshebaev (miglior marcatore del match con 8 reti), Tournat e Karacic che consente agli ospiti d’issarsi sul +4 (24-28) a tre minuti dal termine.

Lo Spielgemeinschaft Flensburg-Handewitt risponde alla prima della classe frenando la rincorsa al vertice del Paris Saint-Germain Handball: la squadra tedesca piega per 28-27 quella francese nel big match di giornata andato in scena alla Flens Arena. I padroni di casa, dopo aver dominato la prima frazione (19-10), subiscono il veemente ritorno degli ospiti portatisi anche a meno uno. A salvaguardare il prezioso successo dell’SG Flensburg-Handewitt sono, soprattutto, gli interventi tra i pali di Benjamin Buric (16/41 pari al 39%). La quarta vittoria consecutiva consente alla formazione diretta da Maik Machulla, seconda con tre gare da recuperare, di mantenere inalterate le due lunghezze di ritardo dal Lomza Vive Kielce ed estendere a cinque quelle di vantaggio sul PSG.

Leggi anche:  Pallamano femminile, Mondiali 2021: definito il quadro delle partecipanti europee

Nel girone B il Telekom Vezprém, complice il pari tra Nantes e THW Kiel, si assicura la certezza matematica del secondo posto alle spalle del Barcellona ottenendo un’agevole affermazione esterna per 35-28 sul fanalino di coda PPD Zagreb giunto alla tredicesima sconfitta in altrettante gare. L’Aalborg Handball s’insedia in terza posizione cogliendo in trasferta un prezioso successo sull’HC Motor Zaporizhzhia per 29-27. Da sottolineare nella formazione danese le prestazioni di Sebastian Barthold (11/14 con 6/6 dai 7 metri) e dell’estremo difensore Simon Gade (6/15). Terzo ko di fila per la squadra ucraina che si ritrova ora staccata di due lunghezze dall’Aalborg e con lo stesso numero di punti del THW Kiel che deve ancora recuperare due gare. La squadra tedesca consegue a Nantes un sofferto pareggio per 24-24. Grandi protagonisti, in un confronto che curiosamente non ha fatto registrare segnature negli ultimi 138 secondi e ha visto Kiel avanti soltanto sull’1-0, si rivelano i portieri: Emil Nielsen per i padroni di casa nel primo tempo (9 parate) e Niklas Landin per gli ospiti nella ripresa (7/18). Per il Nantes, sesto a quota 11, si tratta del quarto risultato utile nelle ultime cinque gare.

Leggi anche:  Futsal Coppa Italia: definite le semifinali

EHF CHAMPIONS LEAGUE GIRONE A
I risultati della tredicesima giornata

Elverum Handball – HC Vardar 1961 32-35
MOL-Pick Szeged – Lomza Vive Kielce 26-30
SG Flensburg-Handewitt – Paris Saint-Germain Handball 28-27
Meshkhov Brest – FC Porto rinviata

La classifica
1. Lomza Vive Kielce (Pol) 19
2. SG Flensburg-Handewitt*** (Deu) 17
3. Paris Saint-Germain Handball*** (Fra) 12
4. Meshkhov Brest* (Blr) 11
5. MOL-Pick Szeged** (Hun) 10
6. FC Porto** (Prt) 8
7. HC Vardar 1961*** (Mkd) 6
8. Elverum Handball** (Nor) 5
* Partite in meno.

EHF CHAMPIONS LEAGUE GIRONE B
I risultati della tredicesima giornata

RK Celje Pivovarna Laško – Barcellona 29-32
HC Motor Zaporizhzhia – Aalborg Handbold 27-29
HBC Nantes – THW Kiel 24-24
HC PPD Zagreb – Telekom Vezprém HC 28-35

La classifica
1. Barcellona (Esp) 26
2. Telekom Vezprém HC (Hun) 19
3. Aalborg Handbold (Dnk) 14
4. THW Kiel** 12
5. HC Motor Zaporizhzhia (Ukr)* 12
6. HBC Nantes (Fra) 11
7. RK Celje Pivovarna Laško* (Svn) 6
8. HC PPD Zagreb (Hrv) 0
* Partite in meno.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: