Pallamano, EHF Champions League: vittorie per Vardar e Barcellona

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


La tredicesima e penultima giornata della prima fase della EHF Champions League di pallamano si apre con i successi esterni del Vardar sull’Elverum Handball nel girone A e del Barcellona sul Celje Pivovarna Laško nel girone B. In realtà quella conseguita dalla compagine macedone per 35-32 è un’affermazione in trasferta soltanto per il calendario. Le due contendenti, una settimana fa, si sono infatti accordate per giocare anche il match di ritorno (previsto tre giorni dopo il recupero di quello d’andata chiusosi in parità a quota 34) allo “Sport Center Jane Sandanski” di Skopje. La gara si decide soltanto nel finale. Il Vardar, sotto 30-32 a meno di cinque minuti dal termine, infila un parziale di 5-0 determinato dalle reti di Sevaljevic, Georgjevski, Cupic e Dibirov (due per il miglior realizzatore dell’incontro con nove reti e dalle parate di Cantegrel che gli consente di ribaltare in via definitiva il risultato a proprio favore. Il ritorno alla vittoria che nella massima competizione europea di pallamano mancava da oltre quattro mesi (15 ottobre in casa contro il Flensburg) consente alla formazione diretta da Stevce Alusevski di salire a 6 punti e scavalcare di una lunghezza in classifica proprio l’Elverum Handball scivolato all’ultimo posto.

Leggi anche:  Dove vedere Athletic Bilbao-Barcellona Coppa del Re, streaming gratis e diretta tv Nove?

Nel girone B il Barcellona, già certo del primo posto, consegue il suo tredicesimo successo in altrettanti impegni sostenuti nella EHF Champions League andando ad imporsi alla “Dvorana Zlatoreg” sul Celje Pivovarna Laško per 32-29 pur presentandosi all’appuntamento senza Gonzalo Pérez de Vargas, Entrerríos, Fàbregas, Gómez e Pálmarsson tenuti a riposo in vista dei numerosi impegni che attendono la compagine guidata da Xavi Pascual nei prossimi giorni. Il Celje Pivovarna Laško, grazie, soprattutto, alle reti di Novak (7/8 al tiro) e agli interventi tra i pali di Vujovic (14/46 pari al 30%), si presenta ai 5’ finali in parità (29-29) prima di soccombere sotto i colpi di Janc, Pascual Garcia e Frade (miglior realizzatore ospite con 7 reti). Per la squadra slovena, penultima in graduatoria con 6 punti all’attivo, si tratta del sesto ko interno.

Leggi anche:  Pallanuoto Serie A1, Fase élite: Telimar Palermo-Trieste 10-10, un pari che scontenta tutti

Girone A – La classifica
1. Lomza Vive Kielceé* (Pol) 17
2. SG Flensburg-Handewitt**** (Deu) 15
3. Paris Saint-Germain Handball**** (Fra) 12
4. Meshkhov Brest* (Blr) 11
5. MOL-Pick Szeged*** (Hun) 10
6. FC Porto** (Prt) 8
7. HC Vardar 1961*** (Mkd) 6
8. Elverum Handball** (Nor) 5
* Partite in meno.

Girone B – La classifica
1. Barcellona (Esp) 26
2. Telekom Vezprém HC* (Hun) 17
3. Aalborg Handbold* (Dnk) 12
4. HC Motor Zaporizhzhia (Ukr)** 12
5. THW Kiel*** (Deu) 11
6. HBC Nantes* (Fra) 10
7. RK Celje Pivovarna Laško* (Svn) 6
8. HC PPD Zagreb* (Hrv) 0
* Partite in meno.

  •   
  •  
  •  
  •