Teqball, sbarca in Italia il mix tra ping pong e calcio

Pubblicato il autore: Vincenzo Palumbo Segui

teqball

Il Teqball finalmente arriva anche in Italia grazie all’evento organizzato dalla Canottieri Lazio. La giornata dimostrativa per puntare i riflettori su questo nuovo sport è prevista per sabato 13 marzo e Raffaele Condemi, Presidente del Circolo Canottieri Lazio, afferma al Corriere dello Sport: “Si tratta di una grande opportunità per andare alla scoperta di una nuova disciplina che il Canottieri Lazio ha abbracciato già da dicembre grazie alla collaborazione con la Società Sportiva Lazio Teqball che con il suo allenatore, Vincenzo Streppone, si è messa a disposizione per insegnare ai nostri soci interessati a praticare questo bellissimo sport”.

Cos’è il Teqball?

Per chi ancora non lo sapesse, questo sport è un misto fra ping pong e calcio. Il campo da gioco è un tavolo curvo e le regole sono simili a quelle utilizzate per il ping pong. L’unica differenza è relativa al fatto che non ci sono palline e racchette ma c’è un pallone che può essere colpito con qualsiasi parte del corpo, tranne braccia e mani proprio come nel calcio. Lo sport è in notevole espansione grazie al fatto che permette di rispettare le distanze e tutte le normative per evitare il contagio da Covid-19. Una disciplina già molto popolare nel mondo soprattutto in Brasile. Proprio i brasiliani hanno vinto i mondiali di Teqball disputati nel 2019, battendo in finale gli ungheresi. Di seguito il video della finale:

 

 

  •   
  •  
  •  
  •