Pallamano Serie A: stasera la classicissima Trieste-Brixen

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


La quinta giornata della Serie A di pallamano propone stasera al “PalaChiarbola” Trieste-Brixen, “derby d’Italia” numero 146. Il bilancio dei precedenti, caratterizzato da 12 pareggi, pende nettamente dalla parte dei padroni di casa (90 vittorie a 43). In questa stagione la compagine giuliana, nona in compagnia di Cassano Magnago e Secchia Rubiera con 2 soli punti all’attivo, si ritrova (complice anche la gara in meno disputata) però staccata in graduatoria di quattro lunghezze dagli storici rivali altoatesini secondi in compagnia di Conversano, Raimond Sassari e Alperia Merano.

Qui Trieste

Avvio di campionato non proprio dei migliori per la Pallamano Trieste. La formazione guidata dallo sloveno Fredi Radojkovic, dopo aver perso senza particolari attenuanti (28-23) a Bolzano e di misura (26-25) nel debutto interno contro la Junior Fasano attuale capolista del torneo a punteggio pieno, è quantomeno riuscita prima della pausa a sbloccarsi conseguendo una convincente affermazione esterna sulla Teamnetwork Albatro Siracusa per 25-19.

Leggi anche:  Alps Hockey League: lo Jesenice riallunga, il Renon aggancia al secondo posto il Lustenau

La Pallamano Trieste detiene con 73 reti fatte e altrettante subite in tre partite (media 24,33) il decimo attacco e la quinta miglior difesa. Il miglior marcatore rossoalabardato è l’ala slovena Adam Bratkovic con 17 centri, seguito da Giacomo Hrovatin e Nikola Mitrovic con 1.

Qui Brixen

L’SSV Brixen Handball si è reso protagonista di un brillante inizio di torneo. La squadra altoatesina, dopo aver agevolmente prevalso sulla Teamnetwork Albatro Siracusa (in casa per 34-24) e sul Cassano Magnago (in trasferta per 25-18), ha conosciuto una bruciante sconfitta allo scadere (25-24) sul parquet della quotata Raimond Sassari. Nell’ultimo turno, disputato davanti al proprio pubblico, la formazione di Davor Cutura è tornata ad incamerare la posta piena nientemeno che a spese dei campioni d’Italia del Conversano superati in casa per 23-22.

Leggi anche:  L'Italia maschile del curling bronzo agli Europei di Lillehammer

Il Brixen può vantare il settimo attacco (106 segnature alla media di 26,25 a partita) e la seconda difesa meno battuta avendo sin qui incassato 89 gol in quattro gare (media 22,25). Stefano Arcieri, a bersaglio già 25 volte, è il cannoniere principe dei bianco-verdi e il sesto miglior realizzatore nella classifica generale. Alle spalle della ventritrenne ala sinistra teramana troviamo Ardian Iballi con 18 reti e Arnad Hamzic con 16.

Arbitri
Trieste-Brixen, classicissima della pallamano italiana in programma stasera alle ore 19, sarà diretta da Giovanni Fato e Luigi Guarini.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: