EHF Champions League di pallamano, 9° turno girone A: Montpellier allunga, Kiel risale al secondo posto

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


Il Montpellier Handball consolida il suo primato in classifica nel girone B della EHF Champions League di pallamano al termine del nono turno. La formazione diretta da Patrice Canayer allunga a sette la striscia di successi consecutivi, ma deve soffrire non poco per avere ragione di un combattivo PPD Zagreb per 24-23.

La quarta vittoria casalinga di fila, maturata grazie anche alla buona prova offerta dallo svedese Carl Wallinius (5 reti), consente al Montpellier Handball di salire in classifica a 15 punti e portare (complice la caduta del Pick Szeged) a due le lunghezze di vantaggio sulla prima inseguitrice ora costituita dal THW Kiel protagonista, davanti al proprio pubblico, di un’affermazione per 32-30 sui macedoni del Vardar giunti al sesto ko consecutivo. Nella sfida andata in scena alla Wunderino-Arena meritano di essere sottolineate le prestazioni del norvegese Sander Sagosen (8/13) da una parte e del croato Ante Kurdic (9/9).

Leggi anche:  Europei di futsal 2022, Gruppo B: l’Italia non decolla, ora serve l’impresa contro il Kazakistan

Non riesce a tenere il passo il Pick Szeged: la formazione guidata da Juan Pastor, reduce da tre successi, soccombe in trasferta per 34-30 contro i vicecampioni d’Europa dell’Aalborg Håndbold trascinati dalle diciassette parate di Simon Gade e dalle nove realizzazioni Nikolaj Laeso. La squadra magiara, oltre a vedersi scavalcare di un punto dal THW Kiel, si ritrova a condividere il terzo posto proprio con quella danese, sino a questo momento, impeccabile davanti al proprio pubblico (cinque partite, altrettante vittorie).

Il fanalino di coda Meshkov Brest riesce al nono tentativo a ottenere la sua prima affermazione. La compagine bielorussa, sostenuta in attacco soprattutto da Mikita Vailupau (8/9), coglie allo scadere l’unico successo esterno della giornata a spese dei norvegesi dell’Elverum Håndball superati per 33-32. Negli emozionanti istanti finali decisivo si rivela il contributo alla causa fornito da Ivan Matskevich: l’estremo difensore ospite prima neutralizza il tentativo di Eric Johansson, quindi realizza il gol-vittoria a porta vuota. All’Elverum Håndball, quinta con 8 punti all’attivo, non bastano gli interventi tra i pali di Emil Imsgard (23/56) e le otto reti di Grondhal per evitare il terzo ko di fila.

Leggi anche:  Europei di pallamano, Main Round: Danimarca in semifinale, corsa a 5 per gli altri tre posti
EHF Champions League di pallamano, girone A

I risultati della nona giornata
Elverum Håndball (Nor) vs HC Meshkov Brest (Blr) 32-33 (15-17)
Montpellier Handball (Fra) vs HC PPD Zagreb (Cro) 24-23 (14-12)
Aalborg Håndbold (Den) vs Pick Szeged (Hun) 34-30 (16-14)
THW Kiel (Ger) vs HC Vardar 1961 (Mkd) 32-30 (18-16)

La classifica
01. Montpellier Handball (Fra) 15
02. THW Kiel (Ger) 13
03. Aalborg Håndbold (Den) 12
04. Pick Szeged (Hun) 12
05. Elverum Håndball (Nor) 8
06. HC Vardar 1961 (Mkd) 5
07. HC PPD Zagreb (Cro) 4
08. HC Meshkov Brest (Blr) 3

Il prossimo turno (8/9 dicembre)
HC Meshkov Brest (Blr) vs Montpellier Handball (Fra)
Elverum Håndball (Nor) vs Aalborg Håndbold (Den)
HC PPD Zagreb (Cro) vs HC Vardar 1961 (Mkd)
Pick Szeged (Hun) vs THW Kiel (Ger)

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: