Daniele De Luigi è il nuovo presidente della Federazione Atletica di San Marino

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

La F.S.A.L. (Federazione Sammarinese di Atletica Leggera) ha un nuovo presidente, Daniele De Luigi, che prende il posto del presidente uscente Marco Guidi.
De Luigi sarà affiancato da un Consiglio Direttivo composto da Fabio Bernardi, Cristina Carattoni, Marcello Carattoni, Giuliano Guidi, Vincenzo Pollini e Mauro Santi.

Queste le dichiarazioni di Daniele De Luigi: “Il nuovo quadriennio si apre nel segno della continuità. Il precedente direttivo aveva lavorato molto bene ed è stato confermato quindi proseguiremo il lavoro intrapreso. Io m’inserirò gradualmente in un ottimo gruppo e metterò a disposizione le mie competenze e la mia esperienza trentennale maturata in ambito aziendale e sportivo. Credo che l’atletica sammarinese abbia ampi margini di crescita, sia a livello numerico che qualitativo. Cercherò di dare ancora più impulso in un anno molto importante, con i Giochi dei Piccoli Stati qui a San Marino”.

Avvenimento importante del 2017 sono proprio i Giochi dei Piccoli Stati d’Europa, che tornano a disputarsi nella Repubblica di San Marino.

La competizione, ideata proprio dal Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese nel 1985 ritorna a San Marino sul Titano per la terza volta dopo la prima edizione e quella del 2001.
Prenderanno parte a questa manifestazione le nazioni di Andorra, Cipro, Islanda, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Monaco, Montenegro, Repubblica di San Marino.

Il Comitato Organizzatore co-presieduto dal Presidente del CONS Gian Primo Giardi e dal Segretario di Stato per lo Sport Teodoro Lonfernini e coordinato da Angelo Vicini è già all’opera.
Gli sport previsti per questa Piccola Olimpiade sono atletica leggera, pallacanestro, pallavolo, beach volley, nuovo, tiro a volo, tiro a segno, tennis, tennis da tavolo, tiro con l’arco, bocce, ciclismo, judo.
Le gare saranno ospitati in 4 differenti poli: polo A a Serravalle, con le gare di atletica (al San Marino Stadium), pallacanestro (Multieventi), tiro a volo (Stand Ciarulla), nuoto (Multieventi), pallavolo (palestra Alessandro Casadei) e beach volley (nel nuovo impianto che sorgerà alla Ciarulla). Al polo B, ad Acquaviva, si svolgeranno le gare di tiro a segno, judo e tenni da tavolo. A Montecchio, nel polo C, si disputeranno il torneo di tennis, le gare di tiro con l’arco e le gare di ciclismo. Il polo D viene riconosciuto il bocciodromo di Borgo Maggiore.
Questi i dati salienti delle precedenti edizioni dei Giochi dei Piccoli Stati d’Europa:
1985 (dal 23 al 26 maggio) a San Marino. 8 nazioni, 7 sport e 222 atleti.
1987 (dal 14 al 17 maggio) nel Principato di Monaco. 8 nazioni, 9 sport e 468 atleti.
1989 (dal 17 al 20 maggio) a Cipro. 8 nazioni, 8 sport e 675 atleti.
1991 (dal 21 al 25 maggio) ad Andorra. 8 nazioni, 8 sport e 697 atleti.
1993 (dal 25 al 29 maggio) a Malta. 8 nazioni, 9 sport e 690 atleti.
1995 (dal 29 maggio al 3 giugno) nel Lussemburgo. 8 nazioni, 9 sport e 684 atleti.
1997 (dal a al 7 giugno) in Islanda. 8 nazioni, 10 sport e 714 atleti.
1999 (dal 24 al 29 maggio) nel Liechtenstein. 9 nazioni, 12 sport e 750 atleti.
2001 (dal 29 maggio al 2 giugno) a San Marino. 8 nazioni, 10 sport e 658 atleti.
2003 (dal 2 al 7 giugno) a Malta. 8 nazioni, 10 sport e 765 atleti.
2005 (dal 30 maggio al 4 giugno) ad Andorra. 8 nazioni, 12 sport e 793 atleti.
2007 (dal 4 al 9 giugno) nel Principato di Monaco. 8 nazioni, 12 sport e 786 atlet.
2009 (dall’1 al 6 giugno) a Cipro. 8 nazioni, 12 sport e 843 atleti.
2011 (dal 30 maggio al 4 giugno) nel Liechtenstein. 9 nazioni, 12 sport e 750 atleti.
2013 (dal 27 maggio all’1 giungo) nel Lussemburgo. 9 nazioni, 12 sport e 762 atleti.
2015 (dall’1 al 5 giugno) in Islanda. 9 nazioni, 11 sport e 789 atleti.
2017 (dal 29 maggio al 3 giugno) a San Marino.
2019 (dal 3 all’8 giugno) in Montenegro.

  •   
  •  
  •  
  •