Le mezze maratone in Italia nel 2017 (6-8 gennaio)

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui


Con questo articolo inizia una nuova rubrica, con cadenza prettamente settimanale, che pubblicheremo in qne (BG) uesto sito, dedicate alle centinaia di mezze maratone che si corrono in Italia.
La “prima puntata” è dedicata alle mezze maratone che si sono disputate nel fine settimana 6-8 gennaio.
6 gennaio – Dalmine (BG) – 9^ Mezza Maratona sul Brembo: è ormai la classica che si corre il giorno dell’Epifania e quest’anno, con la nuova regolamentazione Fidal era anche l’unica omologata per la Federazione di Atletica e classificata come Mezza Maratona Bronze. Si sono classificati complessivamente 951 atleti e vincitori sono stati il lombardo Michele Belluschi in 1.09.19 e la svizzera Patricia Morceli in 1.15.12. La gara, che ha avuto inizio alle ore 10, ha visto subito formarsi un gruppetto al comando con gli atleti più forti, ma già dopo il 2° km andavano in fuga Michele Belluschi (classe 1992) e il più anziano Ahmed Nasef. La coppia di testa si è alternata in testa alla gara per quasi tutto il percorso, poi nel finale l’allungo di Belluschi risultava decisivo, che regolava Nasef di 11 secondi. 3° posto per il bergamasco Nicola Nembrini a meno di 1′ dal vincitore.
La gara femminile ha visto il successo della maratoneta svizzera Patricia Morceli, 43enne con un personale di 1.13.01 nella mezza (Verbania 6/3/11) e 2.35.31 (Frankfurt 28/10/12) in maratona, che ha dominato la gara, realizzando il nuovo record della manifestazione, che apparteneva a Eliana Patelli con 1.17.10 nel 2011). Al 2° posto Luisa Gelmi con 1.20.31, che ha preceduto Monica Seraghiti con il temo di 1.22.35.
Prima della partenza la società organizzatrice della manifestazione, la Runners Bergamo, ha ricordato 2 suoi atleti ragicamente scomparsi in montagna nelle ultime settimane: Franco Togni, corridore di livello nazionale e allenatore di un nutrito gruppo di atleti RB, e il giovane Irvano Stombelli,
Le dichiarazioni dei vincitori: Belluschi: “Sono partito con l’intenzione di stare sull’ora e sette, tempo sotto il quale sono sceso due volte nel 2016. Nasef e io ci siamo dati cambi regolari, io tiravo un po’ di più. Superata la metà gara abbiamo rallentato e ho perso la motivazione. Negli ultimi 5 o 6 chilometri siamo andati piano e nei 400 metri finali mi sono avvantaggiato andando a vincere. Avevo corso qui nel 2014 arrivando quarto assoluto. Mi sono allenato molto durante le feste, volevo gareggiare subito all’inizio dell’anno così ho scelto la MsB. Sono felice per la vittoria anche se il tempo è alto. Ho corso con la runcard ma da lunedì sarò ufficialmente tesserato per l’Atletica Recanati”. Morceli: “Sono davvero contenta del risultato, la gara è bella, presenta anche alcuni cavalcavia che l’hanno resa più divertente. Cercavo una mezza maratona da disputare all’inizio dell’anno è la mia scelta è caduta sulla Mezza sul Brembo. Vivo nella zona di Zurigo, le ore di auto che mi separano da Bergamo non sono troppe. Il mio prossimo importante obiettivo è proprio la maratona di Zurigo”.
I primi 10 classificati uomini e donne.
Classifica maschile: 1) Michele Belluschi (Runcard) in 1h 09’ 19’’; 2) Ahmed Nasef (Ss Atl. Desio) in 1h 09’ 30’’; 3) Nicola Nembrini (Gav Vertova) in 1h 10’ 05’’; 4) Pietro Sonzogni (Runners Bergamo) in 1h 10’ 44’’; 5) Mohamed Rity (Delta spedizioni) in 1h 11’ 36’’; 6) Enrico Imberciadori (Atletica Frecce Zena) in 1h 11’ 53’’; 7) Franco Zanotti (Gav Vertova) in 1h 12’ 14’’; 8) Giovanni Gualdi (Corrintime) in 1h 12’ 32’’; 9) Pietro Colnaghi (Runners Valseriana) in 1h 12’ 57’’; 10) Giorgio Ioppolo (Polisportiva Sant’Orso) in 1h 13’ 59’’.
Classifica femminile: 1) Patricia Morceli (Svizzera) in 1h 15’ 12’’; 2) Luisa Gelmi (Gav Vertova) in 1h 20’ 31’’; 3) Monica Seraghiti (Atletica Brescia) in 1h 22’ 35’’; 4) Stefania Martino (Gs Zeloformagno) in 1h 27’ 31’’; 5) Claudia Redaelli (Als Cremella) in 1h 28’ 51’’; 6) Sonia Opi (Runners Bergamo) in 1h 28’ 53’’; 7) Monia Acerbis (Runners Bergamo) in 1h 29’ 25’’; 8) Samantha Imberti (Gav Vertova) in 1h 30’ 06’’
9) Elena Mattu (Atletica Brescia) in 1h 30’ 07’’; 10) Nadia Tade (Nyrr) in 1h 30’ 10’’.
La foto delle fasi iniziali della gara è tratta da podisti.it.
.
8 gennaio – Sociville (SI) – Tuscany Camp Half Marathon: questa mezza era prevista inizialmente nel mese di novembre, ma è stata rinviata di alcune settimane a causa dell’impraticabilità del percorso a causa delle piogge torrenziali di quel periodo. La denominazione della gara deriva dai terreni di allenamento dei campioni olimpionici della nazionale Ugandese e dei campioni italiani allenati dal Tuscany Camp come Stefano La Rosa. Il percorso era su fondo di strade bianche e asfalto, completamente pianeggiante.
Classifica (primi 3). Uomini:  1° Christian Fois (Asd Trisport Costa d’Argento) 1.14.26; 2° Domenico La Banca (Apd San Gimignano) 1.16.10; 3° Matteo Merluzzo (Asd Filippide Dlf Chiusi) 1.17.16. Donne: 1° Paola Garinei (Avis Perugia) 1.23.21; 2° Michela Menegon (Polisportiva Volte Basse) 1.29.13; 3° Francesca Barneschi (Atl. Sestini Fiamme Verdi) 1.33.11.

8 gennaio – Annone Brianza (LC) – Soft Trail K21: la classica Maratonina di Annone Brianza, in ossequio alle nuove norme Fidal, ha modificato la propria denominazione in Soft Trail K21, visto anche che il tracciato di gara è su fondo misto (asfalto e sterrato) e con un continuo alternarsi di lunghi tratti pianeggianti e brevi segmenti dalle aspre pendenze, che lo avvicinano alle caratteristiche di un Light Trail. Il percorso si sviluppa attraverso le antiche vie del centro storico di Annone Brianzaa e lungo la pista ciclo-pedonale che costeggia il tratto sud ovest del lago omonimo.
Classifica (primi 3). Uomini; 1° Giuseppe Molteni (Daini Carate Brianza) 1.12.22; 2° Roberto Dimicoli (US San Maurizio) 1.15.21; 3° Luca Merighi (Unione Sportiva Albatese) 1.17.51. Donne: 1° Cristina Rizzi (Gsa Cometa) 1.31.47; 2° Simona Fazzini (Premana) 1.31.57; 3° Valeria Vergani (Evolution Sport Team) 1.34.34.

  •   
  •  
  •  
  •