Di gran livello il cross a Correggio

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Giornata spettacolare a Correggio, che ha visto disputare la seconda prova del C.d.S. Regionale di Cross per l’Emilia Romagna. Un percorso molto bello – e non per niente fu sede dei Campionati Italiani di Cross alcuni anni fa – con spazi adeguati in qualsiasi punto del percorso, una tipologia mista di terreno nei vari punti del percorso, le salitine tagliagambe verso metà e fine di ogni giro.

Sono stati assegnati i titoli regionali di società negli assoluti e negli juniores uomini e donne. Per allievi, cadetti, ragazzi e master le classifiche saranno definite in occasione del prossimo cross regionale in programma a Imola il 26 febbraio.

Negli junior uomini la Virtus Emilsider Bologna ha recuperato il divario che la opponeva alla Self Montanari Gruzza e ha vinto il titolo regionale in questa categoria che non aveva mai vinto almeno dal 1992, anno dal quale abbiamo disponibile l’albo d’oro. Al 3° posto l’Atl. Imola Sacmi Avis. Nelle junior donne 1° posto per la Fratellanza che si riprende il titolo che aveva vinto nel 2015 e che in precedenza era stato spesso conquistato dalla omologa formazione del Mollificio Modenese Cittadella. Al 2° posto si piazza l’Atl. Piacenza, che riesce a contenere un parziale recupero della Atl. Estense.

Negli assoluti uomini la Fratellanza 1874 Modena, in testa con 15 punti di vantaggio dopo la prima prova, ha rischiato di perdere il titolo ottenendo il 4° posto nella gara di oggi, che comunque ha consentito alla società modenese di mantenere 1 punto di vantaggio sulla Dinamo Sport, che ne ha recuperati 18 su 19. Al 3° posto è la Atl. Castenaso Celtic Druid. Nelle assolute donne la Corradini Rubiera conferma la sua supremazia ininterrotta dal 2010. Nella classifica finale precede la Fratellanza e il Cus Parma, che si sono classificate al 2° e 3° posto in entrambe le prove.

A livello individuale la gara degli assoluti uomini, che in questa prova gareggiavano sulla distanza di 10 km, ha visto il successo di Simone Colombini  davanti ad Alberto Della Pasqua e Vincenzo Agnello. Nelle assolute donne, in gara insieme agli junior m., successo per Francesca Bertoni, che ha preceduto di 22 secondi Ivana Iozzia e di oltre 1 minuto Francesca Cocchi.

Negli juniores maschili vittoria per Natan Lodi, dominatore della gara che l’ha visto subito al comando e poi controllare con un vantaggio di sicurezza su Ismail Grirane. Al 3° posto Roberto Boni (Self Montanari Gruzza). Nelle junior f. successo per Caterina Mangolini, che ha preceduto di 4 secondi Tania Mangolini e con un margine più ampio Chiara Bazzani.

Le gare di allievi e allieve, non valide per il C.d.S., sono state vinte rispettivamente da Davide Rossi e Chiara Tognin,

Nelle gare giovanili Mattia Biagini ha vinto la gara ragazzi con un vantaggio minimo su Luca Pelizzoni, seguito da Andrea Micheletti. Nelle ragazze Giulia Casadei ha prevalso sulle gemelle Elena e Greta Pelizzari. Nei cadetti 1° posto per Josè Catellani davanti a Nicolò Cornali e Mattia Marazzoli. Nelle cadette la rientrante Francesca Vercalli ha preceduto Elena Bonafè e Matilde Roncaglia.

Concludiamo con le gare masters, che sono state di un livello tecnico veramente notevole, con la presenza di parecchi atleti, soprattutto delle formazioni in lizza per le classifiche di società, che hanno fatto evidentemente “mercato” anche schierando atleti non della Emilia Romagna.

La serie iniziale per le categorie 35-40-45-50 è stata vinta da Adil Lyazali davanti a Joachim Nshimirimana, entrambi sm40. Fra gli sm35 ha prevalso Said Agla davanti a Gianluca Borghesi, Matteo Lucchese e Vincenzo Alessio D’Asaro; negli sm45 1° posto per Emmanuel Marrangone  e negli sm50 netto successo per Davide Tireli, atleta di livello internazionale negli anni giovanili.

Nella serie over 55 1° posto assoluto per Felice Tucci (sm55), mentre nelle altre categorie di età maggiore prevalgono Aris Giordani negli sm60, Santi Santangelo negli sm65, Walter Bianchi  negli sm70, Bruno Buonfiglioli negli sm75 e Giancarlo Vecchi  negli sm80.

Nella serie unica femminile master la prima al traguardo è Barbara Bennici (sf35), davanti a Carolina Baldi. Nelle altre categorie prevalgono Daniela Ferraboschi nelle sf40, Rosa Alfieri nelle sf45, Ignazia Cammalleri nelle sf50, Patrizia Passerini nelle sf55, Chiara Boschini nelle sf60, Diana Raccagni nelle sf65, Nadia Spezzati nelle sf70 e Emma Fiorani nelle sf75.

Tutti i risultati

Il video della gara master uomini

Il video della gara master donne

La foto è tratta dal sito www.modenacorre.it

  •   
  •  
  •  
  •