Le indoor di Modena, Padova, Bologna

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Si sono disputati a Modena i Campionati Regionali Indoor Assoluti della Emilia Romagna. Sono stati assegnati complessivamente 36 titoli regionali, che si aggiungono agli 8 assegnati in precedenza a Parma nei 400, 800, 1500 e 3000 metri.

Nei 60 metri successi per Freider Fornasari e Federica Giannotti. Negli uomini Fornasari, già miglior tempo in batteria con 6.94, si migliora in finale scendendo a 6.89 e precede di 1/100 il bolognese Marco Gianantoni  e di 2/100 il toscano Mirco Barciulli (Toscana Atletica Futura). Sotto i 7 secondi anche Michael Dwabena Kyereme con 6.97. Nella gara femminile ci sono belle prestazioni già in batteria, con Federica Giannotti 7.71, Ottavia Cestonaro 7.76 e le  junior Eleonora Iori e Laura Fattori 7.77. In finale vince nettamente Federica Giannotti con 7.60, 2° posto per la Cestonaro con 7.75, poi Fattori e Iori al 3° e 4° posto con di nuovo 7.77. Nella foto Laura Fattori e Federica Giannotti.
Nei 60 hs i titoli regionali vanno a Giovanni Marchetti e Desola Oki. Negli uomini al 1° e 2° posto sono 2 atleti fra i più forti in campo nazionale, Ivan Mach de Palmstein e Lorenzo Perini, che in batteria segnano rispettivamente 7.86 e 7.93. L’ordine di arrivo si ripete in finale con Mach de Palmstein che conferma il 7.86 della batteria e Perini che si migliora con 7.88. Lo junior Giovanni Marchetti vionce il titolo regionale con il tempo di 8.58, piazzandosi al 4° posto. Nelle donne la campionessa europea under 18 dei 100 hs Desola Oki vince senza patemi con 8.61 in batteria, tempo che migliora in finale con 8.53.
Campioni regionali del salto in alto sono Marco Patuelli con 1,97 e la junior trentina Sara Modena con 1,72. Patuelli vince sullo junior Francesco Pelagatti  a 1,94, mentre la Modena precede in classifica Debora Beltramini con 1,66 e Francesca Finotelli con 1,55.
La gara di salto con l’asta vede vincitore il toscano Jacopo Mussi  con 4,60, ma il campione regionale Emilia Romagna 2017 è Edoardo Fontana con 4,30. Seguono in classifica Riccardo Torelli con 4,20 e lo junior Filippo Lusuardi  con 4,10. La prova femminile è vinta da Miriam Galli che supera i 4,00, misura che non raggiungeva dal 2014; al 2° posto e quindi campionessa regionale è la junior Lucrezia Lavelli con 3,70, con Camilla Murtas al 3° posto con 3,60.
Nel salto in lungo primato personale e titolo regionale per Edoardo Grela con 6,78, davanti al master sm35 Amilcar Demetrio Bonell Mora con 6,71 e Andrea Mazzanti con 6,68. Nella gara femminile titolo regionale per Sherry Isofa con 5,55, davanti a Ilaria Mazzetti con 5,42 e Elena Fantesini con 5,32.
Campioni regionali nel salto triplo sono Andrea Mazzanti con 13,47 e ancora Sherry Isofa con 12,15,  misura ripetuta 2 volte, oltre un altro salto a 12,13. Al 2° posto la master sf35 Lara Carnevale con 11,93, poi Giulia Giovanardi con 10,92 e la junior Fabiana Vandi con 10,64. Negli uomini Mazzanti precede in classifca Edoardo Grela, vincitore del salto in lungo, a 13,26 nel triplo. Risultati.

A Padova, nei Campionati Regionali Masters per Veneto e Lombardia, aperti anche agli atleti delle altre regioni, subito 27.39 nei 200 metri per la master Cristina Sanulli al debutto fra le sf45. Nelle gare maschili 23.88 nei 200 metri per Michele Calò (sm35) e 2.05.73 negli 800 per Alessandro Bianchi (sm40).

A Bologna tantissimi giovani hanno preso parte alla prima giornata dei Campionati Provinciali Indoor: fra i risultati più interessanti  1,64 nell’alto cadetti per Matteo Tommasini e 13,56 nel peso ragazzi per Gabriele Mezzacasa. Spettacolari anche se tecnicamente poco indicative le numerose serie sui 40 metri.

  •   
  •  
  •  
  •