Yassin Bouih, 2 titoli nazionali vinti ad Ancona

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Ancona 19/02/2017 Campionati Italiani Assoluti indoor di Ancona – foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Che 2 vittorie quelle di Yassin Bouih ai Campionati Italiani Indoor Assoluti ad Ancona nei 1500 e nei 3000 metri, i suoi primi titoli assoluti di una carriera che si presenta sempre più interessante. Yassin ha poco più di 20 anni, essendo nato il 24 novembre 1996, è dunque al 2° anno nella categoria promesse e di titoli giovanili (e di nazionali) ormai se ne contano parecchi.
Il suo primo titolo nazionale lo vinse nei 1000 metri ai Campionati Indoor Allievi nel 2013: le cronache raccontano di un grande senso tattico con l’attacco vincente portato nel momento giusto e battendo una concorrenza qualificata, fra cui il favorito Yemeneberhan Crippa che si piazzò al 5° posto. Tempo di Bouih nei 1000 metri 2.32.30 e secondo podio dopo il 3° posto sempre nei 1000 metri ai Campionati Indoor 2012, al 1° anno nella categoria.
A ottobre 2013 c’è il 2° titolo nazionale, negli 800 metri ai Campionati Italiani Allievi: con una gara in rimonta, proprio sul traguardo agguanta il lombardo Jacopo Peron, partito molto forte e che sembrava dovere fare gara solitaria di testa e gli soffia il titolo, con il tempo di 1.54.15 (2° Peron con 1.54.18). Ma già prima di questa affermazione Bouih aveva ottenuto il minimo di partecipazione per i Campionati Mondiali Allievi in Ucraina negli 800 e nei 1500: è in questa ultima specialità che gareggia a Donetsk dove, nonostante una gara coraggiosa, non riesce a superare il turno delle batterie. A fine stagione arriva un’altra convocazione prestigiosa in Nazionale, con le Gymnasiadi a Brasilia, dove si piazza al 5° posto negli 800 metri
Nel 2014 proseguono i miglioramenti cronometrici, con gli 800 metri a 1.50.88 e i 1500 metri a 3.51.60, ma il risultato più importante arriva a fine stagione nei cross, dove viene convocato per i Campionati Europei Juniores in Bulgaria: in quella gara si piazza al 41° posto, ma contribuisce al titolo europeo vinto dalla formazione juniores italiana.
Nel 2015 è al 2° anno juniores: in inverno è 2° ai Campionati Italiani Indoor Juniores nei 1500, dove tiene testa al fenomeno Crippa, che lo precede con 3.51.43 contro 3.51.96. Poi con il 4° posto ai Campionati Italiani Juniores di Cross conquista la nazionale per i Mondiali che si disputano in Cina, dove si piazza all’82° posto. Ai Campionati Italiani Juniores si piazza al 3° posto nei 1500 metri e pochi giorni dopo migliora il personale nei 1500 con 3.44.74. Conquista la Nazionale per i Campionati Europei Juniores a Eskilstuna dove supera il turno delle batterie e si piazza al 7° nella finale dei 1500 metri. A fine stagione una nuova convocazione per gli Europei di Cross dove si piazza individualmente al 31° posto e come squadra nazionale al 2° dopo la Francia. Nel frattempo si è arruolato nelle Fiamme Gialle, dopo gli anni giovanili alla Atl. Reggio/Reggio Event’s.
Nel 2016 al 1° anno nella categoria promesse vince il titolo italiano indoor della categoria nei 1500, poi a fine stagione una nuova convocazione in Nazionale per i Campionati Europei di Cross a Chia in Sardegna, dove si piazza al 31° posto, questa volta fra gli under 23.
Nel 2017 è storia recente: dopo avere corso in 3.42.78 nei 1500 metri al Meeting di Vienna, rinuncia ai Campionati Italiani Indoor Promesse e si concentra su quelli Assoluti, dove vince i 1500 metri in 3.48.22, precedendo di 1/100 Neves Bussotti (Esercito) e i 3000 metri con il tempo di 8.08.52 davanti a Marco Najibe Salami (Esercito) con 8.08.98.
La foto di Yassin Bouih nei 3000 metri di Ancona 2017 è di FIDAL COLOMBO/FIDAL.

  •   
  •  
  •  
  •