Le prime 2 giornate di atletica alle Universiadi

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Nelle prime 2 giornate delle gare di atletica leggera alle Universiadi a Taipei per l’Italia c’è già una medaglia d’argento, vinta da Irene Siragusa nei 100 metri, oltre ad altri piazzamenti di altri atleti nelle finali.
La Siragusa, già nei turni eliminatori si era dimostrata in buone condizioni: con 11.33 nel 1° turno aveva sfiorato per 1/100 il primato personale, poi 11.35 in batteria, 11.59 in semifinale (ma con vento -1,9) e poi 11.31 (-0,3) in finale, 2° posto alle spalle della giamaicana Shashalee Forbes, prima con 11.18, un’atleta di grande livello, medaglia olimpica nella 4×100 giamaicana a Rio de Janeiro nel 2016 con l’argento e ai mondiali di Londra con il bronzo e con un personale di 11.10 nei 100 metri e semifinalista nei 200 metri a Londra.
In finale nei 100 metri era arrivata anche la corregionale toscana Anna Bongiorni, che si è piazzata al 6° posto con 11.50.
Gli altri azzurri che hanno già disputato la finale sono stati Stefania Strumillo, che si è piazzata al 5° posto nel disco con 56,16 e Simone Falloni, 6° nel martello con 73,24.
Hanno superato i turni di qualificazione e saranno in gara oggi in finale o semifinale anche Josè Bencosme con 50.45 nei 400 hs, Sara Fantini con 62,92 nel martello, Marco Fassinotti con 2,15 nell’alto, Davide Re con 46.32 nei 400 metri, oltre a Ayomide Folorunso, dapprima squalificata nelle batterie dei 400 metri per passaggio irregolare di un ostacolo e poi riammessa al turno successivo, dopo il reclamo accolto dei dirigenti italiani.

  •   
  •  
  •  
  •