Successi per gli atleti della Blizzard nella prova conclusiva del Bologna Cross

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

In attesa delle classifiche finali di società che saranno disponibili nei prossimi giorni, ma per i successi della Atl. Castenaso Celtic Druid negli adulti uomini e della Acquadela Bologna nelle adulti donne non ci dovrebbero essere dubbi, raccontiamo le gare della settima e ultima prova del Bologna Cross, che come tradizione di ogni anno si è disputata l’8 dicembre al Parco della Resistenza a San Lazzaro di Savena, sul collauditissimo percorso, impegnativo soprattutto per la parte finale di ogni giro in leggera salita.
Nelle serie maschili che hanno dato inizio alle gare, successo nella prima prova con le categorie sm50, sm55, sm60, per l’ex carabiniere e nazionale dei 1500 metri Gianni Bruzzi, che nel giro conclusivo ha staccato la coppia dell’Atletica Zola con cui aveva condotto insieme la prima parte della gara. Per il 2° posto finale, fra i 2 atleti zolesi, prevaleva Ivano Malini su Tiziano Favaron.
Nella seconda serie, con in gara gli atleti sm40 e sm45, nuovo successo di Andrea Vignoli (Team Granarolo), categoria sm40, che ha preceduto Alberto Bonvento (Pontelungo Bologna), primo fra gli sm45.
La terza serie, quella con gli atleti delle categorie juniores, promesse, seniores e sm35, è stata particolarmente interessante. Si è subito formato un gruppetto di testa con i 3 atleti di Castenaso, Mamadi Kaba e i fratelli Emanuele ed Elia Generali, lo junior della Atletica Blizzard Abdelhamid Ez Zahidy, Jacopo Mantovani della Csi Sasso Marconi, Luis Ricciardi della Acquadela Bologna e Pietro De Santis della Francesco Francia. La gara si decideva nell’ultimo giro, con il cresciutissimo Mamadi Kaba, ventunenne originario della Guinea, in pochi mesi capace di competere ai massimi livelli nelle gare provinciali e regionali, che uno alla volta si liberava dai suoi compagni di fuga, eccetto il giovane Ez Zahidy, sempre a suo agio nei finali di gara e già con buona esperienza nonostante i 19 anni una milizia atletica anche per lui recente (ma maggiore di quella di Kaba). Nell’ordine seguivano con modesti distacchi Jacopo Mantovani, Emanuele Generali, Pietro De Santis, Luis Ricciardi e Emanuele Generali.
Nella quarta prova individuale, con gli allievi e le donne, prevaleva fra gli under 18 un altro giovane molto interessante, Adimasu Angino Asado della Atletica New Star, che con il successo di oggi ha vinto 6 delle 7 prove del Bologna Cross 2017; al 2° posto Andrea Grillini (Atl. Castenaso Celtic Druid), anch’egli sempre ben piazzato nei cross 2017. Nelle donne sono state 2 atlete della Atletica Blizzard a contendersi per gran parte della gara il 1° posto assoluto: la seniores Oksana Diamanti e l’allieva Elisa Mezzadri. Era proprio quest’ultima a prevalere, visto il maggior spunto finale derivante dalle gare di mezzofondo veloce disputate quest’anno. Dopo la Mezzadri, Serena Borsari (Victoria S. Agata) in recupero, Oksana Diamanti, l’altra allieva della Blizzard Majda Benjedi, Paola Poletti (Atl. Zola) prima fra le sf40, Elisa Bettini (San Rafel) prima fra le sf45, Anna Giunchi (Gabbi Bologna) prima fra le sf35, Marilida Tedesco (New Star) seconda fra le sf45 e Patrizia Passerini (Acquadela Bologna) prima fra le sf55. Successi per Patrizia Borrelli (Pontelungo Bologna) su Rosa Rita Telloli (Acquadela Bologna) fra le sf50 e per Paola Lambertini (Lolliauto) su Angela Pachioli (Acquadela Bologna) nelle sf60.

  •   
  •  
  •  
  •