Atletica leggera: la penultima giornata dei Mondiali U20 a Tampere

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

11 titoli assegnati nella penultima giornata dei Campionati Mondiali di Atletica Leggera Under 20 in corso a Tampere.
Per l’Italia 2 ottavi posti nei 400 hs maschili e nella staffetta 4×100 femminile.
Nei 400 hs ancora una vittoria di un atleta del Sud Africa, Sokwakhana Zazini con il tempo di 49.42, con altri 3 atleti che hanno corso sotto il muro dei 50 secondi. L’italiano Alessandro Sibilio, vice campione europeo under 20 nel 2017 a Grosseto, si piazza all’8° posto con il tempo di 52.38. Aveva fatto meglio in batteria con 51.59 e in semifinale con 50.73. Il suo primato personale è di 50.34, con il 2° posto agli Europei di Grosseto
La 4×100 femminile ha visto il successo della Germania con 43.82, davanti alla sorprendente Irlanda con 43.90 e alla Gran Bretagna con 44.05. Per l’Italia 8° posto con il tempo di 44.81, con la formazione composta da Vittoria Fontana, Moilett Kouakou, Alessia Carpinteri, Margherita Zuecco.
Nella 4×100 maschile la formazione italiana non è riuscita a concludere la gara per un errore nel primo cambio. Il titolo mondiale under 20 è stato vinto dagli Stati Uniti con 38.88, davanti alla Giamaica con 38.96 e alla Germania con 39.22.
Erano in palio anche i titoli nella marcia 10000 metri: nella gara femminile successo per la messicana Alegna Gonzales con il tempo di 44.13.88. Nella gara maschile vittoria per il cinese Yao Zhang in 40.32.06, appaiato all’atleta dell’Ecuador David Hurtado, a cui è stato assegnato lo stesso tempo in centesimi. In questa gara 16° posto per l’italiano Riccardo Orsoni con 42.53.76.
Nell’alto maschile 1° posto a pari merito per il greco Antonio Merlos e il messicano Roberto Vilches con 2,23.
Nel martello femminile successo per la canadese Camryn Rogers con 64,90.
Nell’asta maschile sontupso 5,82 per lo svedese Armand Duplantis.
Nel triplo maschile vittoria del favorito, il cubano Jordan Diaz con 17,15.
Nei 200 metri femminili il titolo è vinto dalla giamaicana Briana Williams con 22.50.
Nei 5000 metri maschili nei primi 7 ci sono 6 africani, con il 1° e 2° posto di 2 atleti del Kenia. 1° posto per Pingua con 13.20.16, 2° Mburu con 13.20.57, ma il 3° posto è del fantastico norvegese Jakob Ingebrigsten con 13.20.78.
Infine nel giavellotto maschile successo dell’australiano Nash Lowis con 75,31.

 

  •   
  •  
  •  
  •