Atletica leggera: quest’anno in Italia belle soddisfazioni nei 400 metri (donne)

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Tampere 12/07/2018 Campionati Mondiali under 20 di atletica Tampere,IAAF World U20 Championships Tampere 2018 – foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

 

 

La gara dei 400 metri è tra le più belle e spettacolari nel panorama delle specialità di atletica leggera.
Quest’anno in Italia si sta registrando una crescita generalizzata da parte di molti atleti e atlete e i risultati si sono già visti in icampo  giovanile con i successi e i piazzamenti ai Campionati Europei Under 18 a Gyor e Campionati Mondiali Under 20 a Tampere e in generale nelle staffette maschili e femminili.
Prendiamo oggi in esame la situazione dei 400 metri femminili in Italia con le prime 10 prestazioni stagionali e il confronto con quelle all time.
Nel 2018 il miglior tempo in Italia è di Libiana Grenot con 51.32, ottenuto il 28 giugno a Tarragona ai Giochi del Mediterraneo, dove si è piazzata al 2° posto. Nella stessa gara, ma in semifinale, c’è il 2° tempo stagionale, ottenuto da Maria Benedicta Chigbolu con 52.25.
Ayomide Folorunso è al 3° posto con 52.25, realizzato nella fase regionale dei Campionati di Società a Modena il 5 maggio.
Il nome nuovo nei 400 metri è Giancarla Trevisan, italo-americana, che ha corso in 52.63 vincendo la finale Oro dei Campionati di Società a Modena. In quella gara ha preceduto Raphaela Lukudo, che la segue nella graduatoria stagionale con 52.65, ottenuto proprio con il 2° posto alle spalle della Trevisan nella gara di Modena.
Segue la junior Elisabetta Vandi (nella foto FIDAL COLOMBO/FIDAL) con 53.24 realizzato in semifinale ai Campionati Mondiali Under 20 a Tampere, dove poi in finale si è piazzata al  7° posto , che con questa prestazione ha migliorato anche il primato italiano juniores.
La “veterana” Maria Enrica Spacca, 32 anni e anima della staffetta 4×400 azzurra in questi anni, segue con 53.34, ottenuto nella fase regionale dei Campionati di Società a Rieti il 26 maggio.
Completano le prime 10 prestazioni 2018 Rebecca Borga con 53.40 (Jesolo 10 giugno), Virginia Troiani con 53.53 (Gavardo 12 luglio) e l’altra veterana Marta Milani con 53.76 (Nembro 5 luglio).

Alla luce delle prestazioni del 2018, la nuova graduatoria italiana all time è diventata questa (tutte le atlete sotto i 54 secondi).
50.30 Grenot Libiana – Pescara 2/7/09
51.18 Reina Daniela – Rieti 27/8/06
51.31 De Angeli Virna – Bari 17/6/97
51.67 Chigbolu Maria Benedicta – La Chaux de Fonds 5/7/15
51.74 Spuri Patrizia – Budapest 20/8/98
51.85 Perpoli Danielle – Annecy 22/6/02
51.86 Milani Marta – Daegu 28/8/11
52.01 Rossi Erica – Atene 7/9/82
52.06 Bazzoni Chiara – Mersin 28/6/13
52.16 Levorato Manuela – Milano 5/6/02
(10)
52.24 Bottiglieri Rita – Torino 20/6/7
52.25 Folorunso Ayomide – Modena 5/5/18
52.41 Masullo Marisa – Firenze 12/6/85
52.53 Spacca Maria Enrica – Bressanone 8/7/12
52.61 Bonfanti Maria Elena – Bressanone 8/7/12
52.63 Trevisan Giancarla – Modena 23/6/18
52.65 Lukudo Raphaela – Modena 23/6/18
52.70 Piroddi Fabiola – Runaway Bay 17/9/00
52.75 Carbone Francesca – Torino 24/6/97
52.79 Graglia Daniela – Milano 7/9/00
(20)
52.93 Campana Cosetta – Verona 19/6/86
52.94 Caravelli Marzia – Rieti 7/5/16
52.95 Ceccarelli Benedetta – Sestriere 1/8/04
52.98 Niederstatter Monika – Sanluri 10/9/04
53.12 Hooper Gloria – Tampa Bay 23/5/15
53.18 Cirulli Giuseppina – Rieti 16/9/82
53.18 Rodriguez Nerelys – Milano 6/6/01
53.18 Arcioni Giulia – Bressanone 8/7/12
53.20 Vitale Ylenia – Tallinn 9/7/15
53.21 Trojer Irmgard – Roma 9/6/92
(30)
53.21 Cola Francesca – Avezzano 25/8/96
53.24 Vandi Elisabetta – Tampere 11/7/18
53.32 Oberstolz Alexia – Pescara 4/7/99
53.35 Borga Rebecca – Rieti 24/6/16
53.44 Zamperioli Elena – Parma 23/6/92
53.46 Mangione Alice – Torino 25/7/15
53.47 Troiani Alexandra – Bydgoszcz 14/7/17
53.53 Schutzmann Maria Teresa – Milano 3/6/03
53.53 Troiani Virginia – Gavardo 12/7/18
53.54 Lombardo Patrizia – Bolzano 20/5/84
(40)
53.54 Sirtoli Eleonora – Firenze 4/6/11
53.55 Gentili Manuela – Campi Bisenzio 22/9/12
53.58 Piangerelli Donata – Campobasso 28/5/10
53.61 Calcagno Clelia – Nembro 10/7/12
53.66 Morabito Rossana – Strasburgo 5/8/89
53.69 Selis Federica – Pescara 4/7/99
53.72 Grasso Maria Tiziana – Debrecen 12/7/07
53.77 Rocco Lara – Ponzano V. 30/6/00
53.78 Govoni Donata – Monaco 3/9/72 (53.2 manuale – Bucarest 2/8/70)
53.80 Porcelli Daniela – Firenze 6/6/79
(50)
53.80 D’Ambrini Sabrina – Torino 24/6/97
53.82 Barbarino Carla – Formia 13/7/97
53.86 Verderio Ilaria – Baku 31/5/14
53.93 Romeo Elisa – Lodi 11/5/13
53.95 Rabaioli Roberta – Celle Ligure 16/8/91
53.96 Corradini Lara – Grosseto 30/6/10
(56)

  •   
  •  
  •  
  •