BASKET SERIE A: risultati e classifica dopo la 14a giornata di campionato

Pubblicato il autore: Fabio Sala Segui

Si è concluso ieri il quattordicesimo turno di Basket Serie A: risultati e classifiche dopo la 14a giornata di campionato sono molto intriganti. Il turno era cominciato il primo giorno del nuovo anno con due anticipi: nel primo Umana Reyer Venezia ha perso in casa per 71-84 contro Banco di Sardegna Sassari. I soli 17 punti di Ejim e gli 11 di Haynes non sono bastati ai veneti per strappare la vittoria contro i sardi, forti dei 14 di Johnson-Odom, degli 11 di Lawal e dei 10 punti di Bell e Savanovic. Sardegna sale così al quinto posto in classifica arrestando la corsa di Venezia (seconda) lanciata all’inseguimento di Milano.
Nell’altro anticipo, il derby campano tra Pasta Reggia Caserta e Sidigas Avellino finisce 82-86 in favore degli ospiti. In questo modo Avellino scavalca proprio Caserta e raggiunge Venezia seconda in classifica, grazie ai 19 punti a referto di Leunen, i 17 di Ragland , i 14 di A. Thomas e i 10 di Fesenko. A nulla sono serviti per Caserta di 25 di Watt e i 23 di Sosa.Risultati immagini per caserta avellino basket 14 giornata serie a

Ieri poi si sono disputate le restanti gare della giornata di campionato. L’EA7 Armani Milano vince seppur con tanta ma tanta sofferenza contro Consultinvest Pesaro con il punteggio di 88-84. Le redshoes hanno chiuso il primo quarto sotto 16-23, salvo poi recuperare nel secondo e nel terzo quarto, amministrando e gestendo poi nell’ultimo periodo il vantaggio accumulato. Nonostante il ritorno di Pesaro nel finale, Cinciarini e compagni sono riusciti a strappare una vittoria fondamentale, che ha il sapore di riscatto dopo le numerose sconfitte in Eurolega. L’Olimpia allunga così in calssifica portandosi a +4 sulle dirette inseguitrici Venezia e Avellino.
Cade invece, dopo la vittoria proprio contro Milano, Grissin Bon Reggio Emilia fuori casa contro The Flexx Pistoia per 85-71. I reggiani rimangono così fermi al terzo posto in classifica a 18 punti, a -6 dalla vetta. Dopo un primo periodo terminato in parità sul punteggio di 20-20, i pistoiesi hanno preso dominio del campo e si sono imposti con 14 punti di distacco sui vice campioni d’Italia.
Vince con lo stesso punteggio (85-71) anche Vanoli Cremona contro Openjobmetis Varese. Nello scontro salvezza, i padroni di casa hanno tirato fuori spirito e grinta e si sono imposti su una diretta rivale per la lotta delle retrovie. COn questa vittoria Cremona rimane ultima in classifica a 6 punti, a -2 dalla coppia Pesaro e Varese ferma a quota 8.
Nell’altro scontro diretto di metà classifica Betaland Capo d’Orlando vince contro Enel Brindisi 86-82, portandosi quarta a +2 proprio su Brindisi e a -2 da Reggio Emilia. 18 i punti per Diener, 17 per Delas, 15 per Laquintana e 12 per Tepic. Non bastano ai pugliesi i 23 messi a referto da Carter Robert, i 18 di M’Baye, i 13 di Goss e gli 11 di Scott.
Infine vincono in trasferta Red October Cantù e Germani Brescia, rispettivamente contro Dolomiti Trentino e Fiat Torino: i primi si sono imposti 68-77, i secondi invece 86-91, dopo che al termine del primo tempo il risultato era in parità sul 40-40 (20-20 al termine del primo quarto e stesso punteggio al termine del secondo quarto). Dopo un terzo quarto ancora all’insegna dell’equilibrio (parziale di 20-21) nell’ultimo periodo gli ospiti sono riusciti a imporsi e hanno chiuso il match sul +5.

CLASSIFICA:
EA7 Emporio Armani Milano punti 24
Umana Reyer Venezia e Sidigas Avellino 20
Grissin Bon Reggio Emilia 18
Betaland Capo d’Orlando 16
Enel Brindisi, Banco di Sardegna Sassari, Pasta Reggia Caserta e The Flexx Pistoia 14
Germani Basket Brescia, Fiat Torino, Red October Cantù e Dolomiti Energia Trentino 12
Openjobmetis Varese e Consultinvest Pesaro 8
Vanoli Cremona 6.

  •   
  •  
  •  
  •