Seconda sconfitta per la Nazionale Italiana

Pubblicato il autore: Chiara Mezzini91 Segui

E’ finito 81-66 il match di domenica fra Italia e Olanda che ha visto gli azzurri uscire sconfitti a Groningen a pochi giorni dal ko con la Croazia a Trieste (72-78). Assenze importanti per la formazione italiana, Meo Sacchetti infatti è stato costretto a rinunciare a Daniel Hackett a causa di una distorsione alla caviglia e Amedeo Della Valle fuori per influenza.
Un’Italia poco convincente a canestro con percentuali molto basse che ha faticato a tenere il ritmo della squadra di Kloof. L’ex giocatore di Torino ha segnato 21 punti e insieme al compagno di squadra Shane Hammink (16 punti) sono stati i migliori realizzatori della formazione olandese. Per gli azzurri non sono passate inosservate le ottime prestazioni di Awudu Abass (18 punti) e Nico Mannion (9 punti). Una prova di carattere e maturità per il giovane playmaker (figlio dell’ex cestista americano Pace Mannion) in Nazionale per la prima volta a soli 17 anni. E’ terminata quindi con due sconfitte la prima fase di qualificazione dell’Italia alla World Cup (in Cina il prossimo anno) che ha mantenuto comunque il primato del girone D. Il prossimo appuntamento con la Nazionale in settembre per la seconda fase che vedrà Italia, Paesi Bassi e Croazia nel gruppo J con Lituania, Polonia e Ungheria.

Leggi anche:  Serie A2 girone verde: una Udine troppo forte si prende i primi punti contro gli Stings
  •   
  •  
  •  
  •