La storia del piccolo Teddy, nessuno si presenta al compleanno. I Phoenix Suns lo invitano a un match NBA

Pubblicato il autore: Matteo Ingrosso Segui

NBA – Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

Ha fatto il giro del web la foto del piccolo Teddy, lasciato solo il giorno del suo compleanno. Un’immagine che ha stretto il cuore di molti, ma che ha trasformato una festa da incubo in un’occasione di solidarietà e di divertimento per il bambino di Tucson. La mamma di Teddy aveva organizzato una festa per lui, invitando 32 compagni di classe dell’asilo in un ristorante della città. Purtroppo, nessuno si è presentato all’appuntamento: quello che dovrebbe essere per ogni bambino un evento pieno di allegria, è diventato un giorno tremendamente triste, da dimenticare. La madre del piccolo Teddy aveva dichiarato alla Abc:”Ho chiuso con le feste, almeno per un po’!” a causa della delusione che ha dovuto incassare lei e, soprattutto, il suo bambino. La donna aveva deciso di inviare la foto del figlio -seduto da solo davanti ad una tavola imbandita- al giornalista locale Nick Vinzant, che a sua volta ha postato il triste quadretto su Facebook. In pochi minuti la foto è diventata virale e ha fatto il giro del mondo.

La dirigenza dei Phoenix Suns non è rimasta indifferente alla vicenda e ha deciso di invitare Teddy alla partita casalinga contro i Los Angeles Lakers di Lebron James, disputatasi nella passata notte italiana. Il bambino di Tucson ha così avuto una seconda opportunità: la partita della Talking Stick Resort Arena si è trasformata nel party tanto desiderato, che gli ha permesso di ammirare per la prima volta in prima fila i suoi idoli.

Anche la squadra di calcio locale dei Phoenix Risings, che milita nella seconda divisione statunitense, ha invitato il piccolo alla gara che andrà in scena la prossima domenica. Ecco come il peggiore compleanno mai visto si è trasformato nella favola più bella. Tanti auguri Teddy!

  •   
  •  
  •  
  •