Vince Carter saluta il basket

Pubblicato il autore: Francesco Emiliano Segui

Ora che l’NBA ricomincerà quasi ufficialmente a partire dal 31 Luglio con 22 squadre in gioco, selezionate in base ai piazzamenti registrati prima dello stop stagionale, gli Atlanta Hawks sarebbero fuori dai giochi non tornando a giocare più sul parquet questa stagione.

Questa notizia fa male ad una vastissima fetta di tifosi NBA visto che, nel roster degli Hawks, è presente Vince Carter. Il soprannominato ‘Air Canada‘ (in seguito alla gara delle schiacciate del 2000 dove vinse e sbalordì il mondo intero) è purtroppo arrivato ai titoli di coda della sua carriera: all’età di 43 anni, dopo aver giocato 22 stagioni in NBA, questa stagione si ritira. Non sarà sicuramente l’addio che si sarebbe meritato, andandosene tra il silenzio della situazione che si sta vivendo negli Stati Uniti e in tutto il mondo, e la frettolosità che deve adottare l’NBA per poter ripartire.

Leggi anche:  Playoff NBA 2021: i Clippers raggiungono i Suns nella finale dell'Ovest

La sua carriera

Nella sua lunghissima carriera NBA ha vestito numerose maglie, facendo innamorare ogni tifoseria in cui ha giocato. Venne selezionato al draft 1998 con la quinta scelta dai Toronto Raptors, dove giocò fino al 2004. In questi 6 anni collezionò il titolo di Rookie of the Year e vinse lo Slam Dunk Contest del 2000. Dopo passo ai New Jersey Nets, nel 2009 andò agli Orlando Magic, poi Phoenix, Dallas Mavericks, Memphis, Sacramento e per concludere il viaggio Atlanta.

  •   
  •  
  •  
  •