Ettore Messina nella Hall of Fame Fiba: il primo italiano nell’era moderna

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Ettore Messina
Era solamente questione di tempo, ma finalmente anche Ettore Messina entra a far parte dei grandi del basket mondiale. Il 61enne tecnico dell’Olimpia Milano sarà inserito dalla Fiba nella galleria dei personaggi che hanno fatto la storia dello sport. Messina fa parte degli 11 personaggi nominati nella classe 2021 della Hall of Fame. Questa nasce nel 2007 con sede nella House of Basketball situata in Svizzera a Mies.

Lo storico allenatore dell’Olimpia Milano proprio il 30 Marzo ha riportato la squadra di Giorgio Armani ai playoff di Eurolega dopo 7 anni di assenza. In questa speciale classifica è il nono italiano, il primo nell’era moderna ad entrarvi, dopo che in passato sono stati onorati grandissimi come Cesare Rubini e Giancarlo Primo tra gli allenatori e Dino Meneghin, Pierluigi Marzorati e Liliana Ronchetti fra gli atleti.

In oltre tre decenni di carriera, Messina ha cementato la propria reputazione come uno dei più grandi allenatori europei di tutti i tempi“, si legge della motivazione ufficiale del riconoscimento. La cerimonia ufficiale per l’introduzione nella Fiba Hall of Fame è in programma il prossimo 18 giugno. Chissà se per quella data il coach di Milano avrà ulteriormente aggiornato il suo record di vittorie, tra l’assalto ai playoff di Eurolega al via dal 20 aprile, e l’obiettivo dello scudetto in campionato per conquistare il triplete dopo aver già conquistato Supercoppa e Coppa Italia.

La carriera di Ettore Messina

Messina ha all’attivo una carriera ultratrentennale ai vertici del mondo del basket. Il primo trofeo internazionale vinto da esordiente sulla panchina della Virtus Bologna è la Coppa delle Coppe del 1990. A questa poi si aggiungeranno le quattro Euroleghe vinte tra Bologna e Mosca. In 31 stagioni di carriera il palmarès del coach è ricco: 10 scudetti, 4 in Italia e 6 in Russia, 10 coppe nazionali, 8 delle quali in Italia. Ci sono poi 2 Supercoppe, 3 successi nella lega transnazionale Vtb più l’oro ai Giochi del Mediterraneo. Inoltre l’argento ai Goodwill Games e quello agli Europei del 1997 a Barcellona sulla panchina dell’Italia dal 1992 al 1997.

  •   
  •  
  •  
  •