Eurobasket Roma-Urania Milano 93-79: Olasewere trascina i romani ad una bella vittoria

Pubblicato il autore: Andrea Riva

Eurobasket Roma-Urania Milano 93-79
Nel girone giallo della seconda fase ad orologio di Serie A2 (2.a giornata), al PalAvenali l’Eurobasket Roma ha sconfitto l’Urania Milano per 94-79.

Inizio di partita equilibrato con le due squadre che giocavano una buona pallacanestro e che vedeva protagonisti Olasewere da una parte e Raivio dall’altra; il primo vantaggio di un certo rilievo lo prendevano i capitolini (15-10), bravi poi a finire il primo quarto a +9 grazie ad un gioco da tre punti di Bischetti sul fil di sirena.

Nel secondo periodo l’Eurobasket confermava l’ottimo momento e al 14’ i punti di vantaggio diventavano dodici (36-24) con l’Urania che soffriva in fase difensiva soprattutto su Cicchetti grande mattatore. A metà quarto però i meneghini con un parziale di 7-0 si riportavano sotto (36-31), ma nel momento di maggior pressione, Olasewere prendeva per mano la sua squadra con un grande finale di periodo (11 punti, tre rimbalzi e due assist all’intervallo per lui)  e con i romani avanti per 44-36.

Il secondo tempo vedeva i padroni di casa in grande spolvero con un bel gioco corale e un’ottima difesa e a metà periodo i punti di vantaggio erano addirittura ventuno grazie ad un parziale di 20-7 che lasciava annichiliti i loro avversari (64-43). A a questo punto erano gli ospiti che vedendosi la gara sfuggire di mano, si riportavano a -12 (64-52) grazie ad un controparziale di 9-0 con il terzo periodo che terminava 72-60.

L’ultima frazione le due squadre la cominciavano con qualche errore di troppo con un po’ di stanchezza che si cominciava a sentire, i romani comunque erano bravi a gestire il vantaggio (83-67 a metà quarto) con il solito Olasewere a farla da padrone, ben assistito da Romeo e Magro autori ambedue di un’ottima partita. Negli ultimi minuti l’Urania cercava il recupero disperato ma l’Eurobasket con un finale molto solido soprattutto a rimbalzo teneva botta vincendo l’incontro meritamente per 93-79.

Con questo successo i romani si portano a 4 punti in classifica, mentre i lombardi rimangono a 6; nel prossimo turno in programma nel weekend sono in programma Tezenis Verona-Eurobasket Roma (domenica 2 ore 18) e Urania Milano-Top Secret Ferrara (sabato 1 ore 18).

TABELLINO DEL MATCH:

EUROBASKET ROMA: Olasewere 26, Romeo 17, Magro 13; Cicchetti 12, Fanti 10, Staffieri 5, Bischetti 3, Viglianisi 4, Cepic 3, Antonaci 0. All. Damiano Pilot

URANIA MILANO: Bossi 20, Langston 20, Raivio 15, Montano 10, Piunti 10, Raspino 2, Pesenato 2, Benevelli 0, Franco 0, Chiapparini n.e. All. Davide Villa

ARBITRI: Calogero Cappello di Porto Empedocle (Agrigento), Sebastiano Tarascio di Priolo Gargallo (Siracusa), Francesco Praticò di Reggio Calabria.

Coach Damiano Pilot: le sue parole in conferenza stampa

VITTORIA CONTRO L’URANIA: “Mi aspettavo una battaglia, sapevo che impostare la partita tatticamente in questo modo, avrebbe potuto creare qualche problema perche la zona in questo campionato l’abbiamo sempre usata, ma non così tanto e non con tutta questa continuità nella partita, quindi era un pò un punto interrogativo e soprattutto perdendo due elementi del quintetto, vanno a saltare anche i meccanismi, la chimica che si è creata nel corso di questa stagione. Devo dire che oggi alla fine tutto quello che non è arrivato, magari con la tecnica e con la perfezione tattica in campo, è arrivata con un’intensità clamorosa. Sembravamo un pochino stanchi dopo la partita di Treviglio, ma io l’avevo detto onestamente ai miei ragazzi che le tre settimane di stop che abbiamo fatto prima di iniziare la seconda fase, sul loro corpo si sarebbe fatta sentire, e quindi nessuno doveva pensare di entrare in campo e con uno schiocco di dita tornare l’Eurobasket splendido e brillante della regular season. C’è voluta una bella batosta a Treviglio che ci ha svegliato, però la risposta è stata questa e noi quest’anno non abbiamo mai inanellato due brutte prestazioni negative consecutive e questo è un punto a favore dei ragazzi“.

PROSSIMO OBIETTIVO: “L’obiettivo è quello di racimolare più punti possibili, sappiamo perfettamente che ci sono degli impegni durissimi. Adesso domenica andiamo a Verona, una delle squadre più in forma del campionato che si è trovata nel nostro girone solo perchè ha pagato un brutto inizio, ma è una squadra che merita posizioni ben più alte di classifica. Sarà molto dura, ma adesso si pensa e si lavora sul breve termine, non sul lungo termine. Abbiano dei ragazzi da recuperare e spero che veramente adesso tutti e due rientrino (Bucarelli e Gallinat n.d.r), perchè a quel punto possiamo veramente essere un pochino quella mina vagante ai playoff che può impensierire tutti anche perchè la voglia, la convinzione e l’attaccamento a questa maglia i ragazzi l’hanno sempre dimostrata e quindi sul nostro spirito combattivo, non penso si possa dir nulla“.

  •   
  •  
  •  
  •