Basket, Spagna ACB: la Juventut centra i playoff

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


La Juventut di Badalona, passando a Vitoria sul TD Systems Baskonia per 79-71 nel recupero della 36esima giornata dell’ACB Liga Endesa, si assicura la matematica certezza della partecipazione ai playoff del massimo campionato spagnolo di basket con due giornate d’anticipo sulla fine della regular season.

Il diciannovesimo successo (nono esterno) consente alla formazione catalana diretta da Carles Durán di consolidare la settima posizione in classifica. Il ritorno alle partite ufficiali dopo 23 giorni, a causa dei cinque casi di positività emersi nella squadra nelle precedenti settimane, si rivela comprensibilmente difficile e privo di soddisfazioni per il TD Systems Baskonia presentatosi all’appuntamento con il rientrante Tonye Jekiri e con il debuttante Quino Colom (scelto per sostituire l’argentino Luca Vildoza accasatosi nell’NBA ai New York Knicks) ma senza Alec Peters, Youssoupha Fall e Frantz Massenat (ingaggiato nelle immediate ore successive alla rescissione consensuale del suo contratto con la Vuelle Pesaro). Per i campioni in carica, quinti nell’ACB con 22 vittorie all’attivo, si tratta del quarto ko interno nelle ultime cinque gare.

L’incontro vede in avvio la Juventut portarsi sul 14-7. I padroni di casa reagiscono ribaltando in chiusura del primo quarto il risultato a proprio favore con un break di 9-1. L’avvio di seconda frazione è però decisamente favorevole alla compagine di Badalona: la Penya, infilando un contro-parziale di 20-4, vola al 15’ sul 35-20. Il TD Systems Baskonia non si arrende. Il complesso di Dusko Ivanovic riesce in un paio di circostanze a ridurre il divario a sole due lunghezze. A far pendere definitivamente l’esito della sfida dalla parte della Juventut è a meno di quattro minuti dalla fine del terzo periodo sul punteggio di 51-49 un tramortente parziale neroverde di 20-5.

La differenza tra le contendenti è determinata soprattutto dalla precisione nelle conclusioni dalla lunga distanza da parte degli ospiti (12/25). A livello individuale spiccano nella Juventut le prestazioni offerte da Pau Ribas (17 punti con 5/9 da tre), Joel Parra (16 punti con 4/4 da tre) e Vladimir Brodziansky (11 punti e 21 di valutazione). Sul versante opposto brilla, invano, Achille Polonara. La 29enne ala grande marchigiana, sostenuta a livello offensivo quasi esclusivamente da Pierria Henry (19 punti), chiude il confronto con il maggior numero di punti (22) e la valutazione più alta (26).

  •   
  •  
  •  
  •