Basket: la Spagna supera la Francia in amichevole ma perde Juancho Hernangómez

Pubblicato il autore: Alberto Rossi Segui


La nazionale spagnola di basket con Sergio Rodriguez e Ricky Rubio in bella evidenza s’impone su una Francia incompleta per 86-77 in un interessante incontro di preparazione alle Olimpiadi andato in scena al “Martín Carpena” di Malaga. Terza vittoria in altrettante amichevoli per la selezione diretta da Sergio Scariolo dopo quelle agevoli ottenute nei giorni scorsi a spese dell’Iran (88-61 e 96-53) rispettivamente a Valencia e Madrid.

Un test positivo per gli iberici che ha però avuto delle sfortunate conseguenze per Juancho Hernangómez: la 25enne ala-pivot madrilena dei Minnesota Timberowolves ha riportato in uno scontro avvenuto nel primo quarto con Moustapha Fall una lussazione alla spalla sinistra che gli impedirà purtroppo di essere presente a Tokyo. Non riesce alla Francia, priva di Heurtel, Batum e Gobert, di migliorare alla prima esibizione pre-Olimpiadi il trend decisamente sfavorevole nei confronti diretti con la Spagna. I Bleus avranno l’opportunità di prendersi una rivincita già sabato nella seconda amichevole con i rivali iberici in programma all’AccorHotels Arena di Parigi.

Leggi anche:  Svelata la prossima sede delle Final Eight
Cronaca

La gara vede gli ospiti portarsi sul finire del primo quarto avanti di sette lunghezze (16-23) grazie ad un parziale di 9-0 determinato da tre triple in rapida successione (due di Luwawu inframmezzata da una di De Colo). Il vantaggio francese si mantiene sostanzialmente inalterato sino al 13’ (30-25) quando la Spagna, grazie ad un break favorevole di 8-0 garantito da un centro di Willy Hernangómez e due canestri dalla lunga distanza di Rudy Fernandez e Abalde, consegue a metà della seconda frazione il sorpasso 33-30.

La Spagna arriva al 27’ a toccare il +10 (61-51) con un canestro dall’arco di Rubio (già a quota 12). Cinque punti in fila di De Colo e due liberi di Albicy permettono alla Francia di riportarsi al 29’ a ridosso degli avversari (58-61). A guidare la Spagna allo strappo decisivo è Sergio Rodriguez: il 35enne playmaker dell’Olimpia Milano contribuisce con dieci punti quasi consecutivi al parziale di 12-2 che consente agli iberici di volare al 34’ sul 73-60. Un divario che risulterà incolmabile per i Bleus invano sostenuti da Fournier (20 punti) e De Colo (17 punti).

  •   
  •  
  •  
  •