Basket Finale scudetto, Milano vince a Bologna 62-66 Gara 1

Pubblicato il autore: Antonio Villani


Finale scudetto basket Gara 1. Buona la prima per Milano che si aggiudica gara 1 passando a Bologna e superando la Virtus per 62-66. Sembra lontanissimo l’incubo della scorsa stagione quando i felsinei festeggiarono il tricolore stravincendo per 4-0. Siamo solo all’inizio di questa finale scudetto di basket ma quella di Bologna è già una vittoria molto pesante per Milano.

Finale scudetto, il primo atto se lo aggiudica Milano

Milano si aggiudica la prima importantissima vittoria nella finale scudetto di basket che la vede opposta alla Virtus Bologna. Un successo sofferto soprattutto considerando che i padroni di casa si erano fatti sotto nel finale di partita rendendosi protagonisti di una bella rimonta. Ha mantenuto però il sangue freddo la squadra allenata da Ettore Messima che alla fine l’ha spuntata di quattro punti.  Era fondamentale cominciare bene soprattutto considerando che nella memoria dei tifosi di Milano riecheggia ancora l’incubo della scorsa finale scudetto persa per 4-0.

Leggi anche:  Happy Casa Brindisi, Frank Vitucci: "Vorrei andare via a testa alta"

Si torna in campo domani per gara 2 della finale scudetto Bologna-Milano

Le squadre torneranno in campo domani venerdì 10 giugno alle 21,00 per gara 2. Lo ricordiamo che la serie si gioca al meglio delle sette gare. Si scenderà di nuovo in campo sul parquet della Virtus che sarà chiamata a vincere se non vorrà fornire un assist d’oro a Da Tome e compagni che giocheranno in casa le successive due partite.

Le parole di Gigi Da Tome

Queste le parole nel post partita di uno dei protagonisti di gara 1 della finale scudetto di basket , Gigi Datome, ala di Milano : « Abbiamo fatto già meglio dell’anno scorso (ride, ndr). A parte gli scherzi è una vittoria molto importante e la chiave per conquistare la vittoria è stata soprattutto la nostra difesa. Partita certo non bella ma molto intensa. A rimbalzo abbiamo fatto un gran lavoro. Comunque siamo solo 1-0, c’è ancora tanto da fare. L’abbiamo vinta tenendo la Virtus a 62 punti. Qui sta l’impresa. I tiri miei da tre non entravano, ma c’è fiducia reciproca tra di noi e i compagni mi hanno continuato a cercare. Dobbiamo continuare così, la prossima partita sarà più difficile perché loro vorranno subito riscattare la sconfitta».

  •   
  •  
  •  
  •