LeBron è tornato, ma i Lakers perdono

Pubblicato il autore: Martina Musu

LeBron è tornato in campo dopo un periodo di assenza causa infortunio, ma i Lakers perdono.

LeBron James, la star dei Los Angeles Lakers, ha saltato le ultime 20 partite, a causa di una distorsione alla caviglia destra, durante un match del 20 marzo contro gli Atlanta Hawks. Per il giocatore, considerato uno dei migliori di tutti i tempi, questa rappresenta l’assenza più lunga della sua carriera. Le tempistiche sul suo ritorno non sono cose da poco. Attualmente i Lakers vantano un record di 36-26 e sono al quinto posto della Western Conference. Ma, come annunciato da l’insider NBA Adrian Wojnarowski Lebron metterà alla prova la sua caviglia venerdì. E così ha fatto. The “King”  è sceso in campo questa notte per la partita Los Angeles Lakers-Sacramento Kings.

LeBron è tornato, ma i Lakers perdono

LeBron è tornato, ma i Los Angeles Lakers continuano a perdere. Questa volta allo Staples Center di Los Angeles, 106-110 contro i Sacramento Kings. LeBron ha giocato 32 minuti, segnando 16 punti, ma sbagliando la tripla determinante del finale di gara con i Lakers sotto di due punti. Prima di infortunarsi, James aveva una media di 25.4, 7.9 rimbalzi e 7.9 assist a partita. I Lakers hanno perso cinque delle ultime sei partite disputate. I campioni NBA di quest’anno continuano a mostrare limiti e difficoltà preoccupanti. Secondo i bookmakers, la squadra di Los Angeles non è più la favorita nella corsa al titolo NBA in quanto tutte le quote sono state riviste a meno di tre settimane dalla fine della regular season. Hanno dovuto cedere lo scettro di “squadra favorita” ai Nets, anch’essi privi di Kevin Durant da lungo tempo. Ad Est oltre alla squadra dei Nets sono da tenere d’0cchio anche i Bucks di Giannīs Antetokounmpo e Boston. Mentre ad Ovest Clippers e Utah sono le squadre più accreditate per un posto nella finale NBA.

  •   
  •  
  •  
  •