NBA Gara-5: I Denver Nuggets campioni dopo 47 anni

La squadra di Malone porta a casa il titolo NBA 2022-2023, battendo 4-1 i Miami Heat. Si fa riconoscere Nikola Jokic, con 28 punti e 16 rimbalzi, ottenendo così il titolo di MVP delle Finals. Dopo una serie di difficoltà iniziali, che hanno visto i Denver agire più di difesa che di attacco e  ben 4 turnover in soli 2 minuti e trenta, la squadra ha approfittato delle esitazioni degli Heat, i quali hanno sbagliato i primi 12 tiri.

Partita tesissima quella che ha visto contrapposte le squadre dei Denver Nuggets e dei Miami Heat.  Dopo la palla persa da Butler, i Nuggets si aggiudicano il primo anello della loro storia con una schiacciante vittoria 94-89.

Primo tempo difficile per i Denver

Nonostante Miami resti a lungo in testa a seguito di una raffica di 13 punti da parte di Jimmy Butler, i Denver non demordono, grazie al canestro di  Bruce Brown a 91 secondi dalla fine.
Le percentuali dei Nuggets sono state piuttosto basse al primo tempo, con soli 5 canestri da 3 punti su 28, ma la squadra del Colorado non si è arresa. Degne di nota le due incredibili triple di Jamal Murray, che fanno ottenere ai Denver Nuggets 14 punti, la doppia doppia di Michael Porter Jr. e i 10 punti segnati da Kentavious Caldwell-Pope.

Errori gravi di Butler

Bam Adebayo è stato il protagonista indiscusso nel primo quarto dei Miami, portandoli al vantaggio con ben 14 punti. Tuttavia, gravi gli errori di Butler commessi nell'ultimo minuto di gioco: la sua palla persa e una tripletta affrettata sono costati caro agli Heat. I Nuggets riescono a pareggiare e a sferzare il colpo finale che li condurrà alla vittoria.

I Denver Nuggets guardano al futuro

Questo è solo il primo di tanti traguardi che i Denver Nuggets si sono prefissati di raggiungere. La squadra, orgogliosa del titolo raggiunto dopo 47 anni, non si accontenta ma punta al futuro. Come ha detto Malone stesso a partita finita: "È solo l'inizio".