LBA, una Happy Casa Brindisi che fa sognare con 6 vittorie di seguito

Pubblicato il autore: Stefano Marinaro Segui

Bellissimo record per l’Happy Casa Brindisi, sesta vittoria di fila. Una marcia incredibile per la squadra di coach Vitucci, frutto di lavoro, talento, spirito di squadra, sacrificio e tanto altro.


Brindisi su 7 partite giocate ne vince 6 mantenendo la vetta della classifica. La squadra di coach Vitucci ha segnato in media 88 punti, subendone 77 per partita. Ad oggi la squadra ha registrato in totale 615 punti:

55% da 2 punti (154/281)                                

32% da 3 punti (61/189)                                                 
80% tiri liberi (124/155)
291 rimbalzi totali (92 off, 199 dif)
114 assist totali
80 palle perse e 52 recuperate totali

Battuta a domicilio la Virtus Bologna per 88-98

Non si arresta la corsa perfino sul campo della Virtus Bologna, una delle maggiori pretendenti per la vittoria finale. 98 i punti segnati in un match sempre condotto e dominato in larga parte fino al massimo vantaggio di +19. Resiste agli assalti dei padroni di casa negli ultimi minuti e piazza la zampata finale sospinta dai 25 punti di Thompson, dai 20 di Harrison e dall’ennesima doppia doppia di Willis, vicino alla tripla doppia, autore di 14 punti, 10 rimbalzi e 9 assist per una valutazione pari a 31. Una superlativa Happy Casa Brindisi. Le V nere, nonostante gli errori in attacco e la mancata difesa, hanno tentato di restare in partita con i vari Teodosic, Weems, Adams ma senza successo.


Le parole di coach Djordjevic:

Congratulazioni alla squadra che ha vinto. Li abbiamo aiutati: abbiamo giocato 10’ in difesa e non posso pensare che senza Markovic, nostro leader difensivo, abbiamo giocato soft. La difesa è mancata nella maniera più assoluta: ognuno deve cercare la propria responsabilità, soprattutto negli uno contro uno dove abbiamo fatto tanti errori. Nel primo tempo con le palle perse abbiamo regalato un break e non ce lo possiamo permettere. Ogni pallone conta e non ci possiamo permettere certe cose, ognuno deve prendersi le proprie responsabilità. Un’altra sconfitta in casa, dove oltretutto mancano i nostri tifosi che in alcuni momenti potrebbero darci la carica. Ma giochiamo senza e quindi dobbiamo guardare il nostro piatto.

 

Le parole di coach Vitucci:

Una vittoria importante che conferma il nostro momento magico, continuiamo a sognare sperando di non svegliarci troppo presto. E’ stata una vittoria meritata contro una grande squadra come la Virtus Bologna. Oggi eravamo chiamati a fare un ulteriore passo in avanti dal punto di vista della maturità; loro hanno avuto una fiammata importante ma non abbiamo mai perso lucidità sigillando il risultato con azioni difensive importanti nel momento cruciale. Grazie al lavoro quotidiano, per cui ringrazio i miei collaboratori tecnici, siamo arrivati ben preparati questa sera. Che sia un buon viatico per l’esordio nella competizione europea. Complimenti ai miei giocatori.

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •