Mario Pisanti a Londra per il titolo WBC

Pubblicato il autore: Angelo Risso Segui

Mario-PisantiPer tutti gli appassionati di boxe appuntamento imperdibile sabato sera, quando a Londra Mario Pisanti combatterà contro Martin Joseph Ward detentore attuale della corona WBC.

Pisanti è già a Londra, bello carico e determinato per salire sul ring della Copper Boxe Arena al Queen Elizabeth Olympic Park in Hackney Wick.
Il pugile italiano, di origini pontine 36 anni tenterà l’impresa contro un avversario molto più giovane, Martin Joseph Ward , 24 anni,  che alla sua seconda difesa del titolo.
Pisanti porta con se un bagaglio di esperienza e si presenta con un biglietto da visita di tutto rispetto, ovvero Titolo Italiano dei Superpiuma, conquistato  il 25 novembre 2015 contro Angelo Ardito.
Nel suo curriculum vale anche la pena ricordare nel 2013 la conquista del Titolo Italiano Piuma, vinto contro Salvini e difeso poi dall’assalto di Trotta.

Ed è proprio la vittoria contro Ardito che ha aperto a Mario le le porte per disputare il titolo europeo.

Difficile fare una previsione, Ward il detentore del titolo WBC seppur giovane ha già un curriculum da non sottovalutare infatti è stato campione europeo “Youth” 2009,  più volte titolare della squadra nazionale e attualmente occupa in graduatoria il posto n. 22 del ranking WBC.
Si prevede un match tra due pugili con caratteristiche diverse, decisamente più incontrista Pisanti mentre Ward punterà molto di più sul dinamismo, mani basse e rientri improvvisi.  E’ evidente che sarà un combattimento aperto ad ogni sorpresa, ma sualla carta dovrà essere l’italiano, da sfidante ad osare di più, non potendo esclusivamente gestire l’incontro.
Alla vigilia di questo grande appuntamento che rende onore ed orgoglio ai colori nazionali, queste le dichiarazioni  di Pisanti:

“Questo momento lo aspettavo da molto tempo,Devo tutto a mia moglie Marzia Simili che crede in me e mi sostiene in ogni momento con amore e professionalità, mio suocero che mi allena, mi fa da sparring partner e si sacrifica insieme a me; il mio manager Mario Loreni che mi ha dato questa occasione; il dottore Pietro Bonciani e tutto lo staff Fisiolasersport che mi danno la possibilità di allenarmi al 100%; ed ancora il maestro Michele Casoria che ha sempre creduto in me; i miei genitori e i miei fratelli che mi stanno sempre vicino; mio zio Miki Ferrara che mi ha dedicato anche una canzone per me e soprattutto i miei figli Yuri e Alex”.
Sul confronto di sabato Mario giustamente non si espone e si limita a dire: “Sarà una bella battaglia”.

Il match di Pisanti contro ward fa parte di un ricco cartellone di ben 14 incontri, nella riunione organizzata dalla Matchroom e Sauerland.
Nell’arco della stessa boxerà per il Titolo Wbc dei Supermedi anche il viterbese Andrea Di Luisa opposto al britannico George Groves.

Quindi sabato facciamo tutti il tifo per Mario Pisanti a Londra per il titolo WBC.
Diretta con la Grande Notte della Boxe su Dee Jay TV dalle 23.05, oppure su United Kingdom Sky o Hungary Sport 2.

Mario Pisanti, pugile pontino cinque volte campione italiano dilettanti, che oggi milita nei professionisti.

Carriera non facile la sua è anche il protagonista di un documentario in cui racconta il difficile rientro nel pugilato dopo quattro anni di fermo, a causa di un brutto incidente d’auto poco prima delle Olimpiadi di Atene del 2004, che ha in parte compromesso per sempre la brillante carriera di Pisanti.
Il film mette in evidenza la forza di volontà di Mario Pisanti pronto a tutto per recuperare i sogni perduti, ma spesso si trova a combattere contro la paura di non poter raggiungere gli obiettivi prefissati.

  •   
  •  
  •  
  •