Giudice Sportivo – Serie C girone C: squalificato per un turno il paganese Luca Piana

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui


Il Giudice Sportivo, not. Pasquale Marino,  ha squalificato per una gara effettiva il difensore della Paganese, Luca Piana, per doppia ammonizione, provvedimenti notificati dal direttore di gara, l’arbitro D’Ascanio, entrambe per condotta scorretta verso un avversario nel corso del match esterno di sabato scorso perso contro l’Akragas.

L’altro squalificato tesserato in una delle squadre del girone C della nuova Serie C è il terzino sinistro del Racing Fondi, Alessio Pompei, anch’egli per una gara effettiva per doppia ammonizione, entrambe per condotta scorretta verso un avversario, provvedimenti notificati dall’arbitro nel corso del match casalingo perso contro il Siracusa.

Alla società Catania è stata irrogata un’ammenda di euro 500,00 perché i “propri sostenitori”, in occasione del match disputatosi sabato scorso a Francavilla, introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo, senza conseguenze“.

Da segnalare l’ammonizione irrogata al consulente dell’area tecnica del Virtus Francavilla, Domenico Fracchiolla, perché, sempre in occasione del match interno di sabato contro il Catania, fu espulso per “proteste verso l’arbitro durante la gara“.

Leggi anche:  Insigne al Napoli festeggia 400 presenze

Infine, squalifica per due gare effettiveammenda di euro 500,00 per l’allenatore dei portieri del Rende Calcio, Demetrio Greco, in quanto dalla panchina aggiuntiva assumeva un “comportamento offensivo verso la terna arbitrale“.

Il Giudice Sportivo, inoltre, ha deciso di soprassedere nell’adozione di qualsiasi provvedimento in relazione al preannuncio di reclamo inoltrato dalla società Cosenza avverso l’esito della suddetta gara. Si ricorda ai lettori che il match Cosenza-Fidelis Andria, disputato sabato scorso allo stadio San Vito Gigi Marulla, è stato oggetto di forti contestazioni da parte dei tesserati del Cosenza Calcio, a causa di un errore tecnico del direttore di gara, che ha fischiato anticipatamente la fine dell’incontro. Ravvedutosi dell’errore, l’arbitro ha fischiato la ripresa del gioco in mancanza di un componente di una delle due squadre, nella fattispecie del portiere della formazione pugliese.

Leggi anche:  Lega Pro: il Mantova trova la prima vittoria in campionato ai danni del Piacenza

Le ammende irrogate dovranno essere versate entro e non oltre il 4 Ottobre 2017, come è stato comunicato dalla Lega.

  •   
  •  
  •  
  •